Juventus
    16.12.2016 16:00 - in: Serie A S

    Focus: Juve-Roma

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Dati, giocatori, opposition watch: cosa c’è da sapere sul big match di domani

    Sarà, quella di domani, la sfida numero 165 in Serie A fra Juventus e Roma: i bianconeri ne hanno vinte 78, segnando un totale di 258 reti ai giallorossi. Questo il prospetto completo degli scontri diretti fra le due squadre: 

    La Roma ha ottenuto appena otto vittorie in 82 precedenti di Serie A in casa della Juventus, l’ultima nel gennaio 2010.

    Sarà quella di domani una sfida fra le prime della classe, sotto molti punti di vista: oltre alle prime della classifica generale, di fronte ci saranno i due migliori attacchi della Serie A (Roma, 36 – Juventus, 35) e due delle tre migliori difese (Juventus, 14 – Roma, 16; tra loro il Napoli, 15).

    COME ARRIVANO I NOSTRI AVVERSARI ALLA PARTITA DI DOMANI?

    La Roma è seconda in Serie A, dietro appunto alla Juventus, da cui è distante 4 punti. Undici vittorie, due pareggi e tre sconfitte nel cammino dei giallorossi, che hanno segnato 36 gol, subendone 16.

    La Roma ha vinto otto delle ultime 10 partite di campionato (1N, 1P): in questo periodo i giallorossi hanno ottenuto più punti di tutti in Serie A (25, uno in più della Juventus). I giocatori di Spalletti, tuttavia, hanno già perso tre delle otto trasferte di campionato (3V, 2N) – lo stesso numero di sconfitte rimediato fuori casa in tutto lo scorso torneo.

    STATISTICHE SULLA ROMA

    Quella dello Stadium sarà la Sfida tra la seconda squadra come numero di tiri nello specchio (Roma, 99) e quella che fin qui ha concesso meno conclusioni in porta agli avversari (Juventus, 39). I giallorossi sono – dopo l’Inter – quelli che effettuano più cross su azione nella massima serie (313). Inoltre, Juventus e Roma sono le due formazioni più prolifiche nei primi 15’ di gara (sei gol ciascuna) e nell’ultima mezz’ora di partita (17 i bianconeri, 18 i giallorossi). 

    I GIOCATORI GIALLOROSSI. PARLIAMO DI…

    Dzeko. La prima rete nella massima serie italiana di Edin Dzeko è arrivata in Roma-Juventus 2-1 del 30 agosto 2015. A secco da tre trasferte in campionato, derby incluso, ha realizzato due doppiette nelle precedenti due gare fuori casa. 79 tiri scoccati dal bomber bosniaco finora, 39 dei quali nello specchio – entrambi record del torneo in corso. Tra gli autori di almeno cinque reti in questo campionato, solo Belotti (un gol ogni 107’ giocati) ha una media gol / minuti giocati migliore di Dzeko (uno ogni 112’) e Higuain (uno ogni 120’).

    Nainggolan. Ha segnato per la prima volta in carriera in due gare consecutive di Serie A: tre dei suoi ultimi cinque gol nel massimo campionato, inclusi i due più recenti, sono arrivati da fuori area.

    Perotti. Tutte le sue cinque reti in questo torneo sono arrivate da calcio di rigore: nei cinque maggiori campionati europei, solo Lacazette del Lione ha segnato di più dal dischetto in questa stagione (sei gol). Quattro degli ultimi sette gol giallorossi in campionato hanno visto coinvolto Perotti (due reti, due assist).

    MISTER VS MISTER

    Quarto confronto in Serie A tra Massimiliano Allegri e Luciano Spalletti: una vittoria a testa e un pareggio, finora. Equilibrio nei 14 precedenti di Allegri contro i giallorossi nella massima serie: sei pareggi, quattro vittorie e altrettante sconfitte. Spalletti ha racimolato appena tre punti – frutto di tre pareggi – in 19 sfide contro la Juventus in Serie A (16P).

    IL GIOCO DI SPALLETTI

    L’aspetto di continuità nel gioco proposto dal tecnico giallorosso è stata finora la difesa a 4 elementi, con Fazio e Manolas (o Rudiger) centrali, Emerson terzino sinistro e Peres (e Rudiger dopo l’infortunio) a destra.

    Centrocampo con un totale di cinque elementi, la cui disposizione però è abbastanza variabile, come vedete dallo schema qui sopra: o De Rossi da solo nel cerchio di centrocampo, con 4 compagni un po’ più alti, oppure affiancato da Strootman, lasciando spazio a colleghi di reparto come Nainggolan e Perotti, che giocano da trequartisti, qualche metro più vicino alla porta.

    Terminale offensivo: Djeko.

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK