Juventus
    23.09.2016 11:23 - in: Primavera S

    Grosso: «Abbiamo tanta voglia di crescere»

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Alla vigilia della seconda di campionato (oggi alle 15), il Mister della Primavera fa il punto su questo inizio di stagione

    Due vittorie e un pareggio, con la soddisfazione di uno splendido esordio in Youth League: la stagione della Primavera è partita bene, sebbene il gruppo sia per forza di cose nuovo. Alla vigilia del match contro il Cittadella (ore 15, diretta Tv Sportitalia e live tweet sul nostro canale Twitter), Mister Grosso ha commentato queste prime settimane di lavoro ai microfoni di JTv in occasione della puntata di ieri sera di “JAcademy”.

    «Siamo partiti bene, cominciare è entusiasmante: abbiamo cambiato molto come è nella natura del settore giovanile, nel quale i ragazzi crescono. Molti giocatori dello scorso anno sono andati nel “mondo dei grandi” e li seguiamo con affetto, ora c’è un gruppo nuovo che ha tanta voglia di crescere. Noi siamo qui per aiutarli e dare loro più indicazioni possibile».

    È un lavoro emozionante, non c’è dubbio, quello che porta giorno per giorno a veder crescere giocatori, ma prima di tutto giovani uomini: «Le emozioni con loro sono quotidiane -  spiega Grosso – sia durante gli allenamenti che in occasione delle grandi esperienze come le Finali Scudetto dello scorso anno: i momenti belli sono davvero tantissimi».

    Venendo alla stagione appena iniziata: «Come dicevo siamo un gruppo nuovo, la Juventus è una società importante, la squadra ha grande qualità, ma da sola non è sufficiente. Crescere è un insieme di tante cose, che vivremo insieme allenamento dopo allenamento. Per esempio la attuale formula permette di affrontare squadre nuove, fare trasferte in città diverse, il nostro raggruppamento è bello e appassionante, con società che lavorano bene nel settore giovanile, come il Sassuolo, il Chievo e il Torino».

    E poi c’è la Youth League: «Vogliamo ben figurare in tutte le competizioni: giocare la Youth League è bellissimo, e ancora di più lo è farlo a Vinovo, nel nostro campo. Lo scorso anno erano partite “relativamente” in casa, andavamo a giocare in altri stadi, essere all’interno del nostro Centro è una soddisfazione».

    Tornando al campionato, fra poche ore si scende in campo: «Vogliamo ripetere quanto di buono fatto lo scorso anno, cambiano gli interpreti ma non la mentalità. Contro il Cittadella non sarà semplice, loro avranno tanta voglia di emergere e mettersi in mostra, noi dovremo fare uscire la nostra qualità».

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK