Juventus
    Juventus
      11.01.2016 12:29 - in: Serie A S

      Il girone di andata della Signora

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Dati e graduatorie, generale e specifiche, raccontano l’andamento del campionato bianconero a livello di squadra e individuale

      Si è chiusa ieri, con la nona vittoria consecutiva dei bianconeri, la prima metà del campionato. Un girone di andata a due facce con qualche difficoltà all’inizio e poi travolgente nella sua seconda metà, caratterizzata appunto dal “filotto” allungato dal successo di Marassi contro la Sampdoria. Si tratta della più lunga serie positiva stagionale nei cinque principali campionati europei.

      E i risultati di questa cavalcata si vedono, sia nella classifica generale di Serie A, in cui i bianconeri da ieri sono al secondo posto, insieme all’Inter e a soli due punti dal Napoli, ma anche in quelle più specifiche. 

       

      Dati di squadra

      Alcuni esempi: i bianconeri vantano il quarto attacco della massima serie, con 33 reti, dietro a Napoli, Fiorentina e  Roma, e insieme ai partenopei hanno la seconda difesa meno battuta della Serie A (15 gol subiti, al primo posto l’Inter con 12). Ne risulta, alla pari con la Fiorentina e dietro alla squadra di Sarri, la seconda migliore differenza reti del torneo (18).

      Ci sono però alcune graduatorie che permettono di avere una visuale ancora più completa del girone di andata dei bianconeri: la Juventus è la squadra che ha completato più dribbling nel girone di andata in Serie A (262) ed è quella che ha subito meno tiri (167).

      Bianconeri al secondo posto per tiri effettuati (306, solo il Napoli ne ha effettuati di più, 328), terzo per possesso palla (una media del 55,75% contro il 62,85% della Fiorentina in testa a questa graduatoria). La Juve è terza anche per passaggi riusciti, ben 8306, dietro anche in questo caso a Napoli e Fiorentina.

      Dati individuali

      Normale che, con dati del genere, ci siano giocatori bianconeri anche nelle “classifiche” individuali. Alcuni esempi: Pogba e Dybala compaiono ai primi posti della graduatoria dei tiri totali (ne hanno effettuati, rispettivamente, 58 e 55, di cui nello specchio 18 e 20) e, insieme a Cuadrado, anche in quella dei dribbling riusciti, che vi proponiamo:

      La Joya è anche al quarto posto come occasioni create, 42 (graduatoria guidata da Bonaventura del Milan con 47) e, a conferma di come sia solito spaziare su tutti i fronti d’attacco, al quinto posto fra i giocatori di Serie A che hanno crossato di più (corner compresi: 116).

      Bene, infine, anche a livello difensivo: Bonucci e Chiellini sono nella top 15 dei passaggi riusciti (in particolare Leo è sesto), mentre Pogba figura fra i 10 più attivi quanto a palloni recuperati, 138.

      I primati di squadra

      Date tutte queste premesse, non è un caso che Dybala e Pogba siano protagonisti anche di molte delle graduatorie "interne", quelle fra giocatori bianconeri.

      Vediamone alcune: la Joya, con i dati che vi abbiamo appena descritto, è al primo posto per quanto riguarda tiri nello specchio, cross effettuati e occasioni create. Classifiche nelle quali, non a caso, al secondo posto si piazza Paul, eccezion fatta per la graduatoria dei traversoni, nella quale Dybala è seguito da Evra, con 47 cross riusciti contro i 116 dell'argentino.

      Si diceva di Pogba: è il giocatore che ha effettuato più dribbling (seguito proprio dal numero 21) e, questo è un dato significativo di come il francese sia un giocatore di quantità, oltre che di qualità, recuperato più palloni.

      Bene anche Bonucci, il bianconero che con 1017 passaggi riusciti è in testa alla classifica bianconera e Chiellini, secondo sia nei passaggi che nei palloni recuperati.

      Quantità, qualità, costanza in tutti i reparti: questa è la Juve che ha appena concluso il girone di andata.

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK