Juventus
    09.05.2016 16:00 - in: Charity / CSR S

    Il nuovo reparto di Terapia intensiva, Subintensiva e Patologia Neonatale del Sant’Anna di Torino è realtà

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    La struttura è stata inaugurata questa mattina, alla presenza di Andrea Agnelli, Pavel Nedved, Gianluca Pessotto, John e Lavinia Elkann

    E’ stato inaugurato oggi il nuovo Reparto di Terapia intensiva, Subintensiva e Patologia Neonatale dell’ospedale Sant’Anna della Città della Salute di Torino, alla presenza in rappresentanza della Juventus, del Presidente Andrea Agnelli, del Vicepresidente Pavel Nedved e del Team Manager della Primavera Gianluca Pessotto, oltre che di John e Lavinia Elkann (in qualità di madrina).

    Il nuovo reparto, moderno e funzionale, è un progetto della Fondazione "Crescere Insieme al Sant'Anna", sostenuta dalla Juventus. Trenta posti, 750 metri quadrati divisi in 4 aree: Terapia Intensiva, Terapia Sub Intensiva e Patologia Neonatale ed Amministrativa. Questi i numeri principali di una struttura efficiente, rassicurante e confortevole, nella quale i genitori potranno stare accanto ai loro piccoli 24 ore su 24 e faranno parte integrante del percorso di cura. 

    L’ambiente è coloratoaccogliente ma anche tecnologicamente all’avanguardia: è infatti dotato di un impianto fotovoltaico, che renderà il reparto autosufficiente dal punto di vista energetico. Inoltre, la struttura è dotata delle strumentazioni mediche più moderne, dai ventilatori neonatali alle strumentazioni per l’ipotermia e il trattamento dei neonati con gravissime sofferenze neurologiche. Nell’area dedicata alla Terapia Intensiva sono anche presenti due posti - culla, unici in tutto l’ospedale, per patologie gravemente diffusive.

    L’inaugurazione di oggi è particolarmente significativa, perché corrisponde al decimo anniversario della Fondazione “Crescere Insieme al Sant’Anna”, che si è costituita nel 2005 con il capitale raccolto dal Comitato “Crescere insieme al Sant’Anna ONLUS” (ora cessato), ma che esattamente 10 anni fa, veniva iscritta nel registro delle persone giuridiche istituito presso la Prefettura di Torino.

    Obiettivi della Fondazione, fin dalla sua nascita, sono stati la ristrutturazione del Reparto di Terapia Intensiva Neonatale del Sant’Anna di Torino e la ricerca e il potenziamento delle strutture nel campo della Neonatologia. In questi dieci anni la Fondazione ha sostenuto il grande progetto e finanziato ricerche, iniziative e acquisti di nuove attrezzature grazie all’aiuto e al supporto di numerose grandi aziende, fra cui ovviamente la Juventus. E i risultati non sono mancati: basti pensare al Nido Fisiologico, inaugurato nel 2011, primo passo del grande progetto di ristrutturazione che oggi vede la sua realizzazione e il suo completamento con l'inaugurazione delle aree di Terapia intensiva, Subintensiva e Patologia Neonatale.

    Inoltre, la Fondazione sostiene lo studio scientifico nel campo della Neonatologia, promuovendo lo sviluppo di progetti di ricerca all’avanguardia, l’istituzione di borse di ricerca in Neonatologia e l’organizzazione di CongressiInternazionali di Neonatologia Clinica.

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK