Juventus
    Juventus
      14.01.2016 13:03 - in: Stadium & Museum S

      J-Museum, i numeri di un anno straordinario

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      È stato un 2015 all'insegna del successo, non solo per la squadra, ma anche per il museo bianconero

      Dalle maglie indossate in partita a quelle esposte nelle teche, c'è un unico filo conduttore che lega il 2015 della Juventus: la vittoria. La squadra ha collezionato trofei, il JMuseum ora li mostra con orgoglio più che legittimo. Un orgoglio che nasce non solo dai successi ottenuti sul campo, ma anche da quelli decretati dai numeri di un anno straordinario. Anche per il tempio della storia bianconera .

      Dal 1° gennaio al 31 dicembre i tornelli hanno girato praticamente 167.000 volte, con un aumento del 4,4% rispetto al 2014, e la possibilità di scoprire non solo il museo, ma anche lo stadio, continua a ingolosire i visitatori: il 60% di loro infatti ha acquistato anche il Tour dello Stadium.

      Aprile è stato il mese con il maggior successo, con 21.700 ingressi, complice anche il week end di Pasqua: il record per un solo giorno è arrivato sabato 4, quando si giocava Juve-Empoli, con quasi 3.000 accessi, mentre domenica 5 i visitatori sono stati poco meno di 1.500, la cifra più alta in una data senza partite.

      Sono numeri che certificano, una volta di più, l'interesse che il JMuseum suscita. Non a caso già dal 2013 è stabilmente tra i 50 poli culturali più visitati d'Italia e sono sempre di più le persone che, dopo averlo scoperto una prima volta, tornano, per respirare ancora la storia bianconera e magari per approfittare di un'offerta sempre più ricca. 

      JSport
      Exclusive Tour
      La nuova ala

      Basti dire che nell'ultimo anno è stata allestita la mostra permanente JSports, dedicata ai campioni di altre discipline che tifano Juve, sono nati gli Exclusive Tour, per toccare con mano i cimeli delle Leggende, ed è stata creata una nuova ala dedicata alla Prima Squadra, con tanto di spogliatoio virtuale, per sentirsi sempre più al fianco dei ragazzi. Insomma, il JMuseum non si ferma mai, è una realtà in continuo divenire. E in fondo è proprio questo il segreto del suo successo.

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK