Juventus
    15.04.2016 10:20 - in: Serie A S

    Juve-Palermo: uno sguardo indietro

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    29 partite giocate a Torino contro i rosanero: ne riviviamo alcune?

    Sarà la sfida numero 54, oppure la numero 27 se si considerano quelle a Torino, la partita che vivremo domenica allo Juventus Stadium. Una storia che inizia nel 1933, più  precisamente il 15 giugno, se parliamo delle partite casalinghe. Ma prima di rivedere insieme qualche precedente, riassumiamo i dati.

    Tutti i precedenti

    Sono 53 i precedenti in Serie A tra queste due squadre: bianconeri in netto vantaggio per 32 vittorie a 10, mentre 11 sono i pareggi. L’1-1 è, assieme alla vittoria bianconera per 2-1, il punteggio più frequente tra le due squadre - tuttavia questa sfida non termina in parità dal settembre 2004.

    In casa contro il Palermo, i bianconeri hanno vinto 19 partite su 26 in Serie A (3N, 4P). La Juventus ha vinto le ultime tre gare casalinghe con il Palermo (senza subire reti), in precedenza però i siciliani avevano violato tre volte consecutivamente il campo bianconero. Queste due formazioni non pareggiano a Torino da otto partite: l’ultima X tra Juventus e Palermo risale al 25 settembre 2004, 1-1 il finale.

    Più in generale, la Juventus ha vinto tutte le ultime sette partite di campionato giocate contro il Palermo, senza mai subire gol.

    Buona la prima, anzi buonissima

    Si diceva, la storia dei match contro i rosanero a Torino inizia nel giugno 1933. All’andata, pochi mesi prima, a febbraio, la partita era stata risolta da una doppietta di Monti. Nell’impianto di Corso Marsiglia arriva invece una cinquina, firmata da una tripletta di Borel, da Sernagiotto e da una leggenda bianconera di cui ricorreva l’anniversario di nascita proprio pochi giorni fa. Contrariamente a quanto avrebbe fatto spesso in carriera, la sua rete stavolta arriva a inizio partita (minuto 8)

    Quell’anno in cui la decide El Cabezon

    Corre l’anno 1963. Juventus-Palermo si disputa il 14 aprile, al Comunale, alle 15.30. Bianconeri in vantaggio alla mezz’ora grazie a un’autorete, raggiunti da De Robertis pochi minuti prima dell’intervallo. Poi, nella ripresa, al 69’, arriva il gol partita. Di chi? Indovinate…

    Due poker consecutivi...

    Juventus-Palermo è la gara di apertura del campionato 1969/70. Si gioca al Comunale il 14 settembre 1969 e la gara finisce in goleada. Una curiosità: nel 4-1 finale c'è anche la firma di un giovanissimo Giuseppe Furino, alla sua prima stagione con la Juventus e alla sua seconda rete in bianconero (aveva già segnato una settimana prima al Mantova in Coppa Italia), proprio contro la squadra della sua città natale.

    Per rivedere i rosanero a Torino si devono aspettare tre anni e mezzo, anche se in realtà trascorre solo una stagione calcistica: nel '71/72 il Palermo è in B, ma in quella successiva torna nella massima serie e, in primavera, il 15 aprile 1973 è di nuovo al Comunale. E di nuovo la Juve cala il poker:

    … poi pokerissimo: è il 2007

    Trezeguet, Iaquinta, Del Piero (due volte), Marchionni: il 25 novembre 2007. Apre le marcature Re David con una gran girata, da segnalare anche la solita, splendida punizione di Alex, per il gol del 3-0:

    Le ultime tre a Torino

    Sono arrivati sei gol nelle ultime tre partite casalinghe contro il Palermo. Il 20 novembre 2011 Pepe, Matri e Marchisio confezionano un netto tre a zero, mentre occorre aspettare quasi un anno e mezzo per rivedere i siciliani sotto la Mole.  Accade nel maggio 2013, ed è necessario un rigore di Vidal al minuto 59 per sbloccare il match. E sono tre punti importantissimi, perchè scatenano nientemeno che la festa Scudetto.

    Ultimo precedente allo Stadium è datato 26 ottobre 2014. Rivediamolo:

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK