Juventus
    22.04.2016 17:00 - in: Serie A S

    La Fiorentina ai raggi X

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    In questo #OppositionWatch andiamo alla scoperta dei nostri avversari di domenica sera

    Così contro la Juve

    Sono 32 i successi della Fiorentina nelle 153 sfide con i bianconeri in campionato: contro la Juventus, la Viola registra il 21% di vittorie, la percentuale più bassa tra tutte le squadre affrontate in Serie A. Inoltre, la Fiorentina ha ottenuto una sola vittoria nelle ultime 15 sfide di campionato contro la Juventus: otto successi bianconeri e sei pareggi completano il parziale.

    Come arrivano i viola alla sfida di domenica

    Quinta in campionato con 59 punti, la Fiorentina non sta attraversando un buon momento: per loro solo una vittoria nelle ultime 8 giornate di campionato, e sono arrivate anche 3 sconfitte. Tuttavia, i toscani sono imbattuti al Franchi da sette partite consecutive (4V, 3N) e davanti al proprio pubblico trovano la rete da 21 gare di fila in campionato (43 reti nel parziale). Una curiosità: la Fiorentina è l'unica squadra del campionato che non ha ancora subito gol su punizione diretta o su calcio di rigore in questa Serie A.

    Lo schieramento di Paulo Sousa

    Utilizza moduli diversi a seconda dell’occasione, Paulo Sousa: spesso predilige una difesa a 4, in cui Rodriguez è una vera e propria costante come centrale, affiancato da Roncaglia, oppure da Astori. Alonso a sinistra, come terzino o centrocampista, Tomovic a destra. A proposito di difesa: quella di domenica è la sfida tra le due squadre che concedono meno conclusioni agli avversari in Serie A: 288 la Juventus, 311 la Fiorentina.

    Vecino va a fare il numero 8, mentre è variabile la posizione di Borja Valero, o come registra di centrocampo a fianco a lui, oppure dietro le punte. A centrocampo, infatti, Sousa ha giocato (prendendo in esame le ultime apparizioni) a due, con tre dietro l’unica punta, oppure a 4, con difesa a 3 e due mezze punte, come testimonia la grafica che segue.

    Unica costante: l’attaccante centrale di riferimento, che può essere Kalinic, mentre l’ultima apparizione ha visto in mano a Zarate la chiave dell’attacco. Da segnalare, sempre a livello di attacco, come siano Ilicic, con 13 reti, e Kalinic, con 11, i capocannonieri della squadra. Gol che, come è da immaginare, vista la presenza di una punta centrale di riferimento, arrivano come dimostra questa grafica:

    I primati di squadra (StatAttack)

    In chiusura, ecco qualche numero dei viola: chi sono i giocatori con più…? Lo scoprite qui:

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK