Juventus
    22.09.2016 17:44 - in: Serie A S

    Palermo-Juve: qualche pagina di storia

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Ripercorriamo alcuni episodi del racconto della sfida fra la Juve e i rosanero al “Renzo Barbera”

    Sono finora 27 le sfide giocate allo stadio di Palermo fra la Juventus e la squadra di casa. E quella delle partite fra le due squadre è una storia che, nel corso dei decenni, ha visto protagonisti praticamente tutti i più grandi campioni della storia bianconera.

    Intanto, riassumiamo i precedenti: si diceva, su 27 partite, la Juve ne ha vinte 13 e pareggiate 8, segnando la bellezza dei 35 reti in terra di Sicilia.

    Le ultime tre di queste reti portano la firma di Mandzukic, Sturaro e Zaza: è il 29 novembre 2015 e la Signora passa con un netto 3-0, che rivediamo:

    L’ultimo pareggio fra le due squadre, invece, ha curiosamente una data molto lontana: per la precisione, si verifica il 9 febbraio 1969, e fa tutto la Juventus, dato che al minuto 52 sarà  Haller a pareggiare un’autorete di Salvadore al quarto d’ora del primo tempo.

    Abbiamo visto l’ultima vittoria e l’ultimo pareggio: con un volo pindarico torniamo invece alla prima vittoria, che è datata 1933: lo stadio palermitano porta il primo nome della sua  storia, “Littorio” (gli altri saranno “Favorita” e, in tempi recenti, appunto “Barbera”), ed è una doppietta di Monti a permettere ai bianconeri di prevalere.

    Nel mezzo sono molte le vittorie da ricordare, come il 3-1 del 1970, firmata da Vieri, Del  Sol e da un siciliano Doc (seppur catanese e non palermitano”, “Pietruzzu” Anastasi.

    Oppure, quella del 1972, griffata da una zampata di José Altafini: questa zampata, per capirci.

    Quella partita resterà particolare, poiché Juve e Palermo non si affronteranno più in Sicilia per qualche decennio: si dovrà attendere il 2005 per rivivere una sfida fra bianconeri e rosanero, e il 2006 (doppietta di Mutu) per rivedere la Juve vincere al Barbera.

    Ma dicevamo di grandi nomi: non ne mancano affatto, per esempio, nel 5-1 datato 1951 alla Favorita: Boniperti, Muccinelli, Praest,  Vivolo e Hansen. E non ne mancano nemmeno in tempi più recenti, se si pensa che, nel 2009, i conti di Palermo-Juve vengono chiusi da David Trezeguet, dopo che Momo Sissoko aveva segnato il primo dei due gol bianconeri in quella partita.

    Due a zero, così come quello di tre anni dopo (Bonucci e Quagliarella i marcatori): quella vittoria fra l’altro inizia un miniciclo, tuttora aperto. Da allora, infatti, la Juventus ha vinto tutte le ultime sfide a Palermo, giocate il 9 dicembre 2012 (1-0, Lichtsteiner), il 14 marzo 2015 (identico punteggio, rete di Morata) e, come raccontato all’inizio, quasi un anno fa.

    Per ora quindi è un poker bianconero a chiudere la storia di Palermo-Juve, che si riaprirà proprio fra due giorni.

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK