Juventus
    01.11.2016 18:15 - in: Champions League S

    Qui Lione: «Massimo rispetto per la Juve»

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Le parole di Gonalons e Génésio: «Bianconeri Top Club, ma daremo il nostro meglio»

    C'è massimo rispetto nelle parole di capitan Maxime Gonalons, e in quelle di Bruno Génésio, tecnico del Lione, prossimo avversario della Juventus in Champions League.

    L'OL arriva a Torino reduce da una vittoria importante a Tolosa, tre punti che hanno dato alla squadra entusiasmo e consapevolezza: «Aver vinto in campionato ci dà morale» - sostiene Gonalons «e ci aiuta a riscattare un avvio di stagione con qualche difficoltà, anche se sappiamo che domani sarà difficile. La Juventus è una squadra da temere: prima in Serie A e prima nel girone di Champions, ma i nostri tifosi potranno contare sulla nostra voglia di far bene e di provare a creare in ogni modo difficoltà ai bianconeri. Servirà una partita perfetta!».

    «All'andata abbiamo giocato molto bene, ci è mancato un po' di cinismo e di efficacia sotto porta, al cospetto di una squadra fortissima. Non dovremo concedere troppo palla all'avversario, e tornare in campo con lo stesso spirito di quindici giorni fa»: chiede Génésio ai suoi, convinto che «si potrà mettere in difficoltà la Juve, dando il 100%».

    Una cosa è certa, da parte dell'avversario non mancano stima e rispetto, innanzitutto verso l'uomo “simbolo” della gara di andata, quel Gigi Buffon che giocherà domani la sua centesima partita in Champions e che ha sbarrato la porta a Lacazette su calcio di rigore e ha creato i presupposti per la vittoria con una serie di interventi prodigiosi. «E' un monumento, un portiere dalla classe immensa e un esempio per continuità ed attaccamento alla maglia», sostiene Gonalons, che non risparmia parole di stima per il club bianconero.

    «La Juventus è un'Istituzione del calcio, un Top Club europeo che gioca in uno stadio fantastico e con una grandissima atmosfera» prosegue il capitano francese: «Questa qualità della Juve si percepisce anche da avversari, ne abbiamo parlato tra di noi dopo la gara di andata». Domani, però, il Lione proverà a fare la propria partita... Per una sfida che potrebbe essere già da “dentro o fuori”, e che si preannuncia davvero elettrizzante.

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK