Juventus
    23.01.2016 11:11 - in: Champions League S

    Riparte la Bundesliga: il Bayern vince ad Amburgo

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    In questo #EyeOnBayern ripercorriamo non solo il match di ieri, ma anche queste settimane in cui il campionato tedesco è stato fermo

    La partita di ieri

    E’ ricominciato il campionato in Germania, con l’anticipo fra Amburgo e la capolista Bayern Monaco. E i nostri avversari di Champions League sono ripartiti come avevano finito: vincendo. Match piuttosto equilibrato quello fra le due squadre, nonostante il Bayern abbia più del doppio dei punti in classifica (46 contro 22) dell’Amburgo, attualmente decimo.

    L’episodio che indirizza la prima parte del match avviene poco dopo la mezz’ora: al 36’ Adler ferma fallosamente Muller in area di rigore: penalty per i bavaresi e ammonizione per il difensore dell’Amburgo. Si incarica della trasformazione Lewandowski, che spiazza il portiere di casa. Uno a zero.

    Nella ripresa, il leit motiv si mantiene il medesimo: match equilibrato e Bayern in controllo. Però non ha fatto i conti, la capolista, con l’episodio del minuto 52: Xabi Alonso devia alle spalle di Neuer un cross da fuori area, nel tentativo di anticipare un attaccante. Uno a uno. Il Bayern si riorganizza, e per il nuovo vantaggio ospite sono necessari solo undici minuti: Muller tira da fuori area, sulla traiettoria c’è ancora Lewandowski, che rende il pallone imparabile per il portiere dell’Amburgo e di fatto decide il match. Prossimo impegno per i nostri avversari di Coppa: domenica alle 17.30 in casa contro l’Hoffenheim.

     

    Cosa è successo in queste settimane?
    Come sempre, la pausa invernale per la Bundesliga è stata molto lunga: l’ultima partita ufficiale il Bayern la aveva giocata il 19 dicembre (vittoria 1-0 ad Hannover). Ma,  seppur liberi da impegni ufficiali, i bavaresi non sono certo stati fermi.

    A inizio 2016 si sono infatti recati a Doha, in Qatar, per una settimana di allenamenti al caldo.

    Una volta rientrati in Germania, e passati dalle alte temperature direttamente alla neve, hanno anche disputato un match amichevole, perso per 2-1 contro il Karlsruher SC, team di seconda divisione.
    Ma, al momento del ritorno in campo per un match ufficiale, hanno ricominciato esattamente come avevano finito il 2015: vincendo.

    I movimenti di mercato
    Non è stata finora una sessione particolarmente intensa, quella invernale, per il mercato della squadra bavarese. Tre infatti i movimenti finora completati, e tutti in uscita: il difensore centrale Kirkhhoff, ceduto al Sunderland, l’ala sinistra Kurt, che va all’Herta Berlino, e il  centrale Gianluca Gaudino, che giocherà al San Gallo

    Annunci in panchina
    La cronaca delle ultime settimane, però, è stata movimentata da una notizia molto importante, sul fronte della guida tecnica. La giornata in cui tutto è stato reso ufficiale è stata il 20 dicembre: il Bayern, con una nota ufficiale, ha annunciato sul proprio sito che questi sono gli ultimi mesi di Pep Guardiola sulla panchina della squadra tedesca (dopo Natale, lo stesso allenatore spagnolo ha spiegato che non rinnoverà il contratto a fine stagione perché ha bisogno di «Nuove sfide»). «Siamo grati a Guardiola per quanto ha fatto a partire dal 2013», le parole della società, che nella stessa giornata ha annunciato il nome di chi il prossimo anno assumerà la guida dei bavaresi:

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK