Juventus
    17.04.2016 17:06 - in: Match Report S

    Un poker da nove punti

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    La Juve rifila quattro reti al Palermo e allunga in classifica sul Napoli. Ora, a cinque giornate dal termine il distacco dai partenopei è di nove punti

    Nove punti di vantaggio, a cinque giornate dal termine: la Juve allunga il passo in classifica, rifilando quattro reti al Palermo e cogliendo al volo la ghiotta occasione che le aveva offerto lo stop di ieri del Napoli a San Siro contro l'Inter.

    Che i bianconeri non vogliano farsela sfuggire non solo è scontato, ma viene subito messo in chiaro da un inizio tambureggiante. Dybala, assente dal Derby del 20 marzo scorso, regala immediatamente un traversone invitante, sul quale Khedira è leggermente in ritardo. Poco male, il tedesco ci mette poco a rifarsi: prima ci prova dal limite, mettendo a lato di poco, poi trova il tempo giusto per l'inserimento, controlla di petto un delizioso assist di Pogba e, al volo, piazza il destro alle spalle di Sorrentino.

    Sono passati appena dieci minuti ed è chiaro che ci sarà da divertisti, anche se la gioia per il vantaggio è presto offuscata dall'infortunio a Marchisio che, al quarto d'ora, rimane a terra dopo un contrasto con Vasquez ed è costretto ad uscire in barella, lasciando il posto a Lemina.

    I bianconeri abbassano il ritmo e finiscono per concedere campo al Palermo, che arriva al tiro con Jajalo, costringendo Buffon a sporcarsi la divisa. Quando la Juve si porta in avanti rischia seriamente di raddoppiare con Pogba, che prova a replicare il gol “di rimbalzo” di San Siro centrando la traversa, ma i siciliani sono pericolosi con Trajkovski: il macedone riceve da Vasquez e supera Buffon in uscita, trovando però il recupero di Barzagli, che salva a un metro dalla linea di porta.

    Il pallone è quasi sempre tra i piedi dei bianconeri, ma un po' per la leziosità di certe giocate, un po' per la caparbietà dei siciliani, di occasioni se ne vedono poche, se non nel finale di tempo. La prima è ancora per il Palermo, che arriva al tiro con Chochev, il cui sinistro termina a lato di un soffio. La seconda ha per protagonista Evra, che incorna con gran scelta di tempo la punizione di Dybala, spedendo sul fondo.

    La Juve che inizia la ripresa è più concreta e pur non spingendo sull'acceleratore è assoluta padrona del campo. Pogba prova a sorprendere Sorrentino con una punizione da oltre 35 metri e per poco non infila sotto l'incrocio; poi è Lemina a costringere il portiere rosanero alla deviazione in angolo con un destro dal limite; quindi Khedira non arriva a toccare l'invitante assist di Cuadrado, venendo anticipato in angolo, e sugli sviluppi del corner Mandzukic sfiora il palo di testa.

    Al 22' Allegri manda in campo Morata al posto di Dybala e lo spagnolo lascia il segno sulla gara quattro minuti più tardi, sfiorando il traversone dalla bandierina di Cuadrado e trasformandolo così in un assist perfetto per Pogba che, appostato nell'area piccola corregge in rete da due passi.

    La partita, già molto ben indirizzata, si chiude dopo altri tre giri di orologio, quando Cuadrado manda a vuoto Lazaar con un gioco di prestigio, entra in area e spara una sventola in diagonale che vale il 3-0. Partita chiusa, ma non finita: c'è ancora il tempo per lo Stadium di tributare un'ovazione a Padoin che al 33' entra al posto di Khedira e al 44' spedisce nell'angolino basso alla destra di Sorrentino il perfetto assist di Morata. Finisce 4-0. Finisce con la rete dello Stadium ancora inviolata nel 2016 e con la ventiduesima vittoria in ventitré partite. Soprattutto finisce con nove punti di vantaggio, a cinque giornate dal termine.

    JUVENTUS-PALERMO 4-0

    RETI: Khedira 10' pt, 26' st Pogba, 29' st Cuadrado, 44' st Padoin

    JUVENTUS
    Buffon; Barzagli, Bonucci, Rugani; Cuadrado, Khedira (33' st Padoin), Marchisio (16' pt Lemina), Pogba, Evra; Mandzukic, Dybala (22' st Morata)
    A disposizione: Rubinho, Audero, Lichtsteiner, Alex Sandro, Hernanes, Asamoah, Sturaro
    Allenatore: Allegri


    PALERMO
    Sorrentino; Goldaniga (28' st La Gumina), Gonzalez, Andelkovic; Rispoli, Hiljemark, Jajalo (14' st Brugman), Chochev, Lazaar; Vazquez, Trajkovski
    A disposizione: Alastra, Posavec, Struna, Pezzella,Vitiello, Morganella, Maresca, Cristante, Balogh, Gilardino

    ARBITRO: Giacomelli
    ASSISITENTI: Passeri, Vivenzi
    QUARTO UFFICIALE: Tasso
    ARBITRI D'AREA: Fabbri, Baracani

    AMMONITI: 29' pt Barzagli, 29' pt  Hiljemark, 46' pt Goldaniga, 7' st Gonzalez, 41' st Morata

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK