Juventus
    23.10.2017 19:00 - in: Settore Giovanile S

    "Il miglioramento continuo": iniziano i corsi di formazione per i giovani bianconeri

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Ha preso il via oggi a Vinovo il ciclo di incontri dedicato ai ragazzi dell'attività di base della Juventus

    Si è svolto nel tardo pomeriggio di oggi, presso la sala stampa dello Juventus Media Center di Vinovo, il primo degli incontri di "Formazione Juventus", il consolidato ciclo annuale di attività coordinate dal Prof. Claudio Giovanni Cortese, ordinario di Psicologia presso l'Università degli Studi di Torino.

    Il ciclo di "Formazione Juventus", che nel corso dell'anno coinvolgerà a rotazione tutti gli iscritti e le iscritte dell'attività di base (fino all'Under 13), punta ad avvicinare i giovani atleti bianconeri all'acquisizione delle cosiddette "Life Skills", quelle che l'OMS - Organizzazione Mondiale della Sanità, definisce competenze "utili per la vita, in tutti gli ambiti di età".

    Un incontro, quello che ha dato il via alla nuova stagione, dedicato questa volta ai giovanissimi bianconeri Under 11, nati nel 2007, incentrato sull'oggetto del "miglioramento continuo". Che cosa significa lavorare per migliorarsi sempre e per puntare a vincere? Questa è la tematica che i ragazzi hanno affrontato prendendo parte ad un incontro interattivo, con l'utilizzo di immagini, filmati e testimonianze, compresa l'analisi di un'intervista rilasciata di recente da Gigi Buffon, nella quale il capitano bianconera racconta, dopo una carriera ricca di successi e soddisfazioni, quali stimoli possano portare un atleta a volersi migliorare ogni giorno, senza accontentarsi.

    Un tema fondamentale nell'attività sportiva e nella vita, quello del "miglioramento", basato su alcuni concetti chiave emersi nel corso dell'attività: la passione; la fiducia nei propri maestri e la presenza di un "metodo", da applicare con costanza. A questo riguardo, nel corso dell'incontro i ragazzi hanno avuto modo di confrontarsi in laboratori, divisi in gruppi, prima di ritrovarsi tutti insieme e ricevere dai formatori un "vademecum" di buone pratiche da applicare.

    Non solo: i giovani bianconero hanno ricevuto una lettera dedicata alle rispettive famiglie, contenente la poesia "Sii il meglio" di Martin Luther King, che si conclude con le parole: «Sii il meglio di qualsiasi cosa sei».

    Perché migliorarsi - questo è il senso utlimo del percorso che i ragazzi affronteranno nel corso di questa stagione - non significa raggiungere un traguardo unico, valevole per tutti, ma scoprire come sfruttare al meglio le proprie potenzialità, secondo la propria personalità. Un valore molto importante, in campo e fuori, che i giovani che crescono con la maglia della Juventus non dovranno mai trascurare.

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK