Juventus
    30.06.2017 10:00 - in: Coppa Italia S

    #LE6END Rewind: Juve-Napoli TIM CUP

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Semifinale Tim Cup: la Juve batte il Napoli all'andata a Torino: una vittoria fondamentale per il passaggio del turno

    Ultimo match del mese di febbraio: il 28 allo Stadium va in scena l'andata delle Semifinali di Tim Cup, fra Juventus e Napoli. 

    45 minuti sono sufficienti alla Juve per fare sua la gara e per ribaltare risultato e copione di una partita che, nel primo tempo non offre una delle migliori prestazioni della stagione. I bianconeri partono su ritmi bassi e concedono troppo campo agli avversari, finendo per subire il gol di Callejon. Nella ripresa però l'approccio è feroce e la doppietta di Dybala dal dischetto e il gol di Higuain rimettono le cose a posto.

    E' nella ripresa che la Juve fa suo il match: Allegri opera il cambio Lichtsteiner-Cuadrado rimane negli spogliatoi a inizio ripresa, sostituito da Cuadrado e si torna alla difesa a quattro, con Barzagli largo a destra. Un minuto di gioco e il cambio di modulo dà i suoi frutti: Dybala entra in area dalla sinistra e salta Koulibaly che lo stende senza troppi complimenti. Valeri indica il dischetto e la Joya firma il pareggio.

    Con tutte le cinque stelle in campo la Juve ha un altro ritmo e ben più soluzioni. L'azione si sviluppa con maggiore rapidità e per quanto il Napoli non rinunci ad attaccare, i bianconeri sono sempre più spesso nella metà campo avversaria, soprattutto grazie al lavoro di Mandzukic sulla sinistra, che oltre a spingere, rientra e suggerisce per i compagni. È grazie ad un suo lancio che Dybala può guadagnare l'angolo da cui nasce il raddoppio: dalla bandierina Pjanic tocca al limite per Cuadrado, il cui cross viene prolungato da Chiellini che manda a vuoto l'uscita di Reina. Sulla traiettoria del pallone c'è Higuain che anche se in posizione defilata riesce a centrare la porta e a firmare il sorpasso.

    Il Napoli reagisce con rabbia e finisce per sbilanciarsi troppo. Un delitto se si gioca contro gente come Higuain, Dybala e Cuadrado. Sono loro tre a organizzare il contropiede che termina con l'uscita a valanga di Reina sul colombiano e l'inevitabile rigore che Dybala trasforma ancora.

    E AL RITORNO...

    I bianconeri amministrano il vantaggio al San Paolo, al ritorno nel mese di aprile: una doppietta di Higuain permette alla Juve di mettere in ghiaccio la qualificazione alla Finale, nonostante il punteggio di 3-2 per il Napoli.

    LE VOCI DEI PROTAGONISTI

    «Le partite che ci aspettano sono importanti, dovremo cambiareatteggiamento: noi pensiamo solo al campo e agli errori che abbiamo fatto stasera, come per esempio i troppi possessi che abbiamo lasciato e di conseguenza il gol preso. Andare a Napoli col 3-0 sarebbe stato meglio, vorrà dire che ci sarà da sudare».

    Giorgio Chiellini

    «La chiave di volta della partita? L’aver cambiato atteggiamento: siamo entrati con un’altra testa, con maggiore aggressività. E segnare subito ci ha aiutato». 

    Paulo Dybala
    LE IMMAGINI PIU' BELLE
    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK