Juventus
    Juventus
      04.07.2017 09:30 - in: Serie A S

      #LE6END Rewind: Pescara-Juve

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Ancora Gonzalo, ancora doppietta: la Juve espugna lo stadio di Pescara

      La Juve espugna Pescara e trascorre una buona Pasqua, anche se logicamente sarà una festa passata al lavoro, in preparazione alla sfida di ritorno contro il Barcellona, tramortito in una eccezionale partita allo Juventus Stadium.

      Una sfida, quella di Champions, che non ha lasciato un eccessivo entusiasmo nei bianconeri, che sono capaci a "resettare" e andare a vincere una trasferta fondamentale per il Campionato.

      Il Pescara parte a testa bassa e dopo appena dodici secondi Neto deve bloccare in due tempi il violento destro di Brugman. Quando difende la squadra di Zeman si piazza dietro la linea della palla, chiude ogni varco e non lesina qualche colpo proibito. L'atteggiamento funziona e crea anche qualche apprensione quando il tridente abruzzese riparte in velocità, ma non può annullare la differenza tecnica in campo.

      Così, se la manovra bianconera fatica a trovare sbocchi, ci pensano i solisti. Al 10' la Juve potrebbe passare, quando Higuain va in percussione, entra in area e serve Mandzukic che calcia al volo da due passi e centra in pieno Fiorillo. Si deve invece aspettare la metà del primo tempo: questa volta l'azione personale è di Cuadrado che prima calcia rasoterra e trova l'intervento di Fiorillo, poi arriva per primo sulla respinta anticipando Biraghi e tocca a centro area per Higuain, che deve solo appoggiare nella porta sguarnita.

      La Juve non molla: Mandzukic è spesso presente nelle azioni offensive dei bianconeri e se la mira in due occasioni non è delle migliori, la generosità è sempre la stessa e il raddoppio è tutto merito della sua sponda di testa che mette sul destro di Higuain un pallone d'oro, da spingere semplicemente in rete. La doppietta del Pipita manda i bianconeri al riposo con un doppio vantaggio e anzi il Pescara deve ringraziare il tuffo di Fiorillo che devia la sventola di Dybala all'ultimo minuto del primo tempo e evita ai compagni un passivo ancor più pesante.

      Nella ripresa i bianconeri amministrano e portano a casa una vittoria fondamentale.

      LE VOCI DEI PROTAGONISTI
      LE IMMAGINI PIU' BELLE
      LA CLASSIFICA DOPO LA 32' GIORNATA
      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK