Juventus
    29.06.2017 18:14 - in: Eventi S

    A Bruxelles, per non dimenticare Heysel

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Giornata di commemorazione per le vittime del 1985; è stata anche ricordata Erika Pioletti

    Il Parlamento Europeo ha voluto ricordare oggi a Bruxelles le vittime della tragedia dell’Heysel ed Erika Pioletti, la giovane vittima della notte del 3 giugno scorso in piazza San Carlo a Torino.

    Davanti alla lapide che, nella capitale belga, ricorda i nomi delle vittime della Finale di Coppa dei Campioni del 1985, sono state deposte due corone di fiori: la Juventus era presente con il suo gonfalone e rappresentata da Paolo Garimberti, presidente dello Juventus Museum, e Gianluca Pessotto, team manager della Primavera.

    Con loro c’erano l’eurodeputato Alberto CirioAndrea Lorentini, presidente dell’Associazione Familiari Vittime dell’Heysel, Beppe Franzo, presidente dell’Associazione Quelli di Via Filadelfia e i rappresentanti di numerosi club bianconeri di Piemonte, Lombardia e Liguria.

    È stata anche deposta una rosa bianca, in memoria di Erika Pioletti.

    L’incontro si è concluso con l’intenso monologo dell’attore David Gramiccioli “Heysel: tutti sapevano, tranne loro”.

     

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK