Juventus
    Juventus
      25.05.2017 16:00 - in: Eventi S

      A Vinovo, contro il match-fixing

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Anche quest’anno i bianconeri hanno partecipato al progetto “Per l’integrità del gioco: formazione in campo contro le frodi sportive”

      Giornata speciale per i bianconeri: la prima squadra e le giovanili hanno infatti partecipato all’edizione 2017 dell’iniziativa “Per l’integrità del gioco: formazione in campo contro le frodi sportive”, realizzata dalla Lega Serie A con Sportradar AG, in collaborazione con l’Istituto per il Credito Sportivo.

      I più grandi e i più giovani, insieme a staff tecnico e a dirigenti, hanno preso parte a due sessioni differenti del workshop di formazione condotto dall'avvocato Marcello Presilla, responsabile Integrity per l'Italia di Sportradar AG, società partner UEFA specializzata nell’analisi e monitoraggio dei flussi di scommesse e nella lotta alle frodi sportive.

      Come già accaduto lo scorso anno, si è parlato dei rischi e le conseguenze legate a un fenomeno pericoloso come il match-fixing, tracciando l’identikit dei “fixers”, i criminali che agganciano i giocatori intrappolandoli nelle truffe, arrivando anche alle minacce e ai ricatti.

      Anche per questa stagione l’obiettivo è stato aumentare la consapevolezza di tutti coloro che lavorano in prima persona nel mondo del calcio, dagli atleti ai tecnici ai dirigenti, per prevenire fenomeni come combine e scommesse clandestine.

      «L’etica sportiva è un valore fondante della Juventus, sia per quanto riguarda il Settore Giovanile che la Prima Squadra – ha dichiarato l’amministratore delegato e Direttore Generale Area Sport della Juventus, Giuseppe Marotta – Siamo contenti di avere ospitato anche quest’anno un evento del genere a Vinovo, perché la sensibilizzazione dei nostri calciatori, attraverso una formazione periodica, su temi che riguardano l’integrità del gioco del calcio è per noi fondamentale. Così come sono fondamentali i valori di lealtà e correttezza, che sono stati ovviamente al centro dell’incontro di oggi».

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK