Juventus
    20.12.2017 23:23 - in: Coppa Italia S

    Allegri: «Complimenti ai ragazzi»

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Il mister nel post-partita di Juve-Genoa: «Adesso dobbiamo farci trovare pronti per la Roma»

    «L'obiettivo era andare ai Quarti e i ragazzi ci sono riusciti nel migliore dei modi». E' soddisfatto, al triplice fischio di Juventus-Genoa, mister Massimiliano Allegri, che analizza la prestazione bianconera così: «Nel primo tempo abbiamo giocato una buona partita, sotto l'aspetto tecnico e dell'intensità, pressando molto e tessendo buone trame. Nel secondo, abbiamo concesso qualcosina, abbiamo un po' “aspettato” il Genoa, ma il 2-0 ha chiuso di fatto la partita».

    Gol e assist per Dybala, che torna gonfiare la rete: «Paulo ha fatto una buona prestazione, così come tutta la squadra. E' un giocatore straordinario e sono contento della sua partita, con delle buone giocate. Il gol gli serviva e speriamo che lo aiuti a ritrovare un pochino di serenità. Deve soltanto pensare ad allenarsi, stare sereno e fare le cose che sa fare: aspettiamo tutti che torni ad essere il “vero Dybala”. Mica il giocatore si è perso in un mese, questi sono momenti che capitano a tutti, a maggior ragione ad un ragazzo di 24 anni».

    Una soluzione tattica interessante, quella de La Joya schierato come centravanti: «Sono soddisfatto perché la squadra ha coperto il campo bene. E' normale che, quando Dybala fa il centravanti, l'area vada riempita un po' di più con le mezzali e gli uomini che arrivano da dietro. Questa è una soluzione tattica che può tornare utile».

    Un rigore assegnato al Genoa, ma la VAR ha aiutato il direttore di gara a cambiare idea: «In quella fase della partita ero arrabbiato perché avevamo perso tre o quattro palle in uscita, compresa quella dell'azione in questione, e in quei momenti non si deve rischiare nulla, cacciando via la palla. Per quanto riguarda le decisioni arbitrali, non le ho mai commentate e non lo farò certamente stasera: l'arbitro ha diretto una buona partita».

    Ed ora, c'è la Roma: «Abbiamo due giorni per preparare la partita e bisogna farsi trovare pronti. Vediamo come stanno gli acciaccati e chi sarà a disposizione: affrontiamo una squadra di grande qualità e sarà un vero e proprio scontro diretto. I giallorossi finora hanno fatto grandi cose in campionato e potenzialmente hanno i nostri stessi punti, considerata la partita in meno».

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK