Juventus
    30.11.2017 11:00 - in: Serie A S

    Allegri: «Con il Napoli un buon test»

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    «Il Napoli gioca bene ed è forte in difesa. Servirà una gara di tecnica e fisico»

    Non decisiva, ma affascinante, sfidante e tosta, molto tosta. Gli scudetti non si assegnano a dicembre e dunque Napoli-Juventus, qualunque esito abbia, lascerà inalterate le ambizioni di entrambe le squadre, ma certo potrà regalare una bella iniezione di fiducia a chi conquisterà i tre punti. Ecco perché Massimiliano Allegri la definisce «un buon test, anche in vista della gara con l'Olympiakos, che sarà la prima decisiva della stagione. Quella di domani dovrà essere una belle serata di sport e sarà una partita spettacolare, perché in campo ci saranno giocatori tecnici. Dovremo affrontarla da grande squadra, con rispetto per l'avversario».

    HIGUAIN

    La prima curiosità è ovviamente legata alle condizioni di Higuain: «La mano è dolorante, ma si è allenato e sono fiducioso sul fatto che possa essere convocato. Vedremo come starà, ma è inutile rischiarlo, avendo ancora tante partite davanti. Anche Cuadrado e Bernardeschi si sono allenati e dovrebbero esserci, mentre Lichtsteiner è fuori».

    NAPOLI, GRAN DIFESA

    Tornando a parlare dei prossimi avversari, Allegri non lesina complimenti: «Il Napoli sta facendo cose straordinarie, perché vincere 12 partite e pareggiarne due non è frequente. Giocano un bellissimo calcio e hanno imparato velocemente anche a fare la fase difensiva, che è sempre stata la forza di Sarri fin dai tempi della Sangiovannese. Tutti parlano dell'attacco del Napoli, ma la loro vera forza è la difesa, che è la meno battuta del campionato. Poi è anche una squadra bella da vedere, che negli ultimi anni ha fatto divertire tutti e ha giocatori con caratteristiche differenti da tutti gli altri, perché sono piccoli, tecnici e veloci. Insigne è cresciuto molto e a sinistra, tra lui, Mertens, Hamsik, creano sempre dei pericoli. Bisognerà limitarli e contrastarli».

    TECNICA E FISICO

    La forza del Napoli è nota, ma la Juve non è da meno ecco perché se gli si chiede se firmerebbe per lo 0-0 Allegri risponde seccamente «No, perché abbiamo la possibilità di fare una grande partita, anche se è vero che abbiamo due risultati dalla nostra, perché se la vittoria sarebbe un bel balzo in avanti, anche il pareggio sarebbe positivo. Noi però dobbiamo partire dalla prestazione per la quale serviranno tecnica e fisico».

    RIMANERE IN GRUPPO

    Allegri lascia il ruolo di favoriti ai partenopei e non solo per la gara di domani: «Noi al momento abbiamo un punto in più in classifica rispetto allo scorso anno, quindi stiamo facendo il nostro, ma il Napoli sta viaggiando più velocemente, merita la posizione in classifica che occupa ed è favorita per lo scudetto. Ci sono però anche l'Inter e la Roma, che è molto pericolosa e dà segnali di grande solidità, e la Lazio, che è subito sotto. Questa corsa si deciderà in primavera e bisogna avere la forza di rimanere attaccati al gruppo».


    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK