Juventus
    20.09.2017 23:21 - in: Serie A S

    Allegri: «Vittoria sofferta e importante»

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Il commento del mister dopo il successo sulla Fiorentina: «Bravi a non concedere, poi alla fine l’occasione arriva. Ora il derby!»

    Tre punti importanti, per la quinta vittoria consecutiva che lancia la Juventus a quota 15, ancora a punteggio pieno in questo 2017/2018 di campionato. Una vittoria che, al triplice fischio, mister Allegri commenta così:

    “SOFFERENZA”, MA SENZA RISCHIARE

    «Questa è una vittoria importante, innanzitutto perché non abbiamo subito gol. 1-0 è un buon risultato: una partita di sofferenza, soprattutto nel primo tempo in cui siamo stati un po’ “testardi", ma non abbiamo mai rischiato davvero. Nella prima frazione abbiamo fatto pochi tiri in porta perché abbiamo sbagliato tecnicamente vicino all’area, ma nelle serate in cui la squadra fatica a tirare in porta, l’importante è non rischiare… Poi alla fine la situazione offensiva arriva, e nel secondo tempo abbiamo avuto molte occasioni. Devo fare i complimenti ai ragazzi per questa vittoria: ora ci prepariamo per il derby!»

    LE PRESTAZIONI DEI SINGOLI, PARTENDO DA BENTANCUR E HIGUAÍN

    «Bentancur ha fatto una partita veramente importante a livello tecnico e di personalità, pur essendo molto giovane. Per Higuaín è stata una buona prestazione: è andato vicino al gol e nell’azione della rete di Mandzukic ha attaccato bene la porta. Deve continuare a giocare e i gol arriveranno: non è un ragazzino, ha trent’anni e sa che agli attaccanti capitano momento come questi, in cui stati qualche partita senza segnare, ma sono fasi che passano… Stasera, ad esempio, non ha segnato Dybala ma ha fatto gol Mandzukic. È impossibile che in una stagione segni sempre lo stesso, e come dico sempre difficilmente il capocannoniere poi vince lo Scudetto».

    STURARO SCELTO COME TERZINO DESTRO

    «Giochiamo una partita ogni tre giorni e ho preferito dare qualche giorno di riposo a Lichtsteiner, non è stata una scelta “tecnica” ma semplicemente una rotazione. Sturaro può diventare un giocare importante: ha fatto una buona partita, difendendo bene, ed alla fine ha fatto due o tre errori tecnici dovuti alla stanchezza, cosa che rientra nella normalità considerato che si deve ancora abituare al nuovo ruolo».

    PUNTEGGIO PIENO ANCHE PER IL NAPOLI

    «Il Napoli è una squadra in continua crescita, che è cresciuta molto e che lotterà per lo Scudetto, così come Milan, Roma, e Inter. Il campionato sarà lungo, bello ed equilibrato: noi sappiamo di avere queste squadre da battere, ma andiamo avanti partita dopo partita, puntando continuamente a migliorare»

    È UNA JUVE PIÙ FORTE DI QUELLA DELLA PASSATA STAGIONE?

    «Non è una Juve più forte, è una Juve diversa. Ogni stagione è diversa e non bisogna fare paragoni, bensì pensare a lavorare e a portare a casa gli obiettivi, che sono Scudetto, Champions League e Coppa Italia, arrivando a marzo nelle migliori condizioni».

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK