Juventus
    30.09.2017 11:20 - in: Serie A S

    Atalanta-Juventus: Match Preview

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Precedenti, statistiche, curiosità, protagonisti e #OppositionWatch: tutto ciò che c'è da sapere per avvicinarsi alla sfida contro gli orobici.

    Vigilia di Atalanta-Juventus: domani alle 20.45 allo Stadio "Atleti Azzurri d'Italia" di Bergamo la Signora scenderà in campo ospite degli orobici nella gara valida per la settima giornata di campionato.

    Avviciniamoci alla partita con l'aiuto di statistiche, precedenti, curiosità e numeri relativi ai protagonisti.

    LA STORIA DELLA PARTITA
    Barzagli esulta dopo il gol in Atalanta-Juventus del marzo 2016

    Quello di domani serà sarà il 111° confronto tra Atalanta e Juventus in Serie A: nei 110 precedenti, sono state soltanto 11 le vittorie bergamasche, a fronte dei 63 successi bianconeri, oltre a 36 pareggi.

    Nel complesso, Juventus è la squadra contro cui l’Atalanta ha perso più partite in Serie A (63) e i bianconeri sono imbattuti contro la Dea da 25 partite di Serie A (22 vittorie e tre pareggi in questo parziale), con 13 vittorie negli ultimi 14 incontri.

    L'unico pareggio nelle ultime 14 giornate è proprio l'ultimo precedente, datato 28 aprile 2017, quando a Bergamo la partita si chiuse sul risultato di 2-2 (vantaggio orobico di Conti, pareggio con autorete di Spinazzola, vantaggio bianconero di Dani Alves e pareggio di Freuler nel finale). Quella è stata anche l'unica occasione in cui l'Atalanta ha raccolto un punto contro la Juve nelle ultime dieci gare casalinghe.

    I NUMERI DELLA JUVE

    La Juventus arriva da sei vittorie consecutive ed è a caccia del settimo successo di fila nelle prime sette di campionato, come avvenne nel 2005/2006 e, prima ancora, nel 1985/1986.

    In sei partite, solo tre gol subiti dai bianconeri: uno in meno rispetto a questo momento della passata stagione.

    Nessuna squadra ha segnato più della Juventus nei 15 minuti successivi al rientro dagli spogliatoi (quattro gol), mentre nello stesso intervallo l'Atalanta non ha trovato neppure un gol.

    I ragazzi di Allegri sono quelli che sono stati in vantaggio per più minuti in questo campionato (365), almeno 40 più di ogni altra squadra. Per i bianconeri, anche la miglior percentuale realizzativa del campionato (25%). 

    Considerate anche le punizioni, la Juve è la squadra che ha segnato più volte da fuori area in Serie A (quattro), mentre l'Atalanta è quella che ha subito di più (quattro).

    Solo Napoli (47) e Milan (54) hanno subito meno tiri nelle prime sei giornate di Serie A di Juventus (58) ed Atalanta (65).

    LE STATISTICHE DELL'ATALANTA

    Dopo aver perso le prime due gare di Serie A, l’Atalanta ha raccolto otto punti nelle successive quattro (due vittorie e due pareggi), segnando e subendo sempre gol.

    La squadra di Gasperini ha perso solo una delle ultime 14 partite casalinghe in Serie A, con nove vittorie e quattro pareggi.

    La Dea è la squadra che effettua più duelli in media a partita in questo campionato (109) e sono sei i giocatori dell'Atalanta ad aver fornito almeno un assist: in questo campionato solo la Juventus (sette) ne conta di più.

    Due soli giocatori sono stati presenti in tutte le partite dei bergamaschi in questo campionato (Gomez e Ilicic): nessuna squadra ne conta così pochi.

    FOCUS ON: I PROTAGONISTI

    Mario Mandzukic, che ha segnato il suo primo gol in Serie A nell'ottobre 2015 proprio contro l’Atalanta, ha realizzato due reti contro i bergamaschi in quattro presenze, entrambe però all'Allianz Stadium.

    Nelle prime due trasferte di questo campionato (contro Genoa e Sassuolo) Paulo Dybala ha trovato le sue prime due triplette in Serie A. La Joya ha segnato 10 gol tra agosto e settembre, nessuno in Serie A ne aveva mai realizzati più di otto (Di Natale nel 2009/10 e Immobile in questa stagione). L'argentino è anche il giocatore che ha tentato più conclusioni in questo campionato (34).

    Rodrigo Bentancur gioca in media 109 palloni ogni 90 minuti, record tra i bianconeri in questo campionato: 10 in più di Pjanic, secondo.

    Gonzalo Higuaín ha segnato sei gol in Serie A contro i bergamaschi: solo contro Torino (sette) e Lazio (12) ne ha realizzati di più.

    L'Atalanta è l'unica squadra a cui Andrea Barzagli ha realizzato più di un gol in Serie A: due, incluso il suo ultimo datato marzo 2016. Anche l'ultimo gol in Serie A di Daniele Rugani è stato contro l'Atalanta, nel dicembre 2016.

    Remo Freuler, in gol nell’ultima giornata contro la Fiorentina, ha trovato la rete in entrambe le due sifde di Serie A giocate contro la Juventus. 

    Alejandro Gomez ha partecipato a cinque reti (tre gol, due assist): è il suo miglior inizio nelle prime sei presenze di una stagione di Serie A. Il "Papu" ha mandato 19 volte un compagno al tiro: solo Insigne (20) ha fatto meglio in questo campionato.

    Josip Ilicic ha segnato nella sua prima partita di Serie A contro la Juventus (settembre 2010) per poi realizzare due reti nei successivi 10 incontri.

    Andrea Masiello ha esordito in Serie A con la maglia bianconera, nell'aprile 2005 contro l'Inter.

    ALLEGRI VS GASPERINI: MISTER A CONFRONTO

    Gian Piero Gasperini e Massimiliano Allegri si sono affrontati 13 volte in Serie A: nei confronti diretti prevale il mister bianconero, con sei vittorie, oltre a tre pareggi e quattro successi per l'allenatore degli orobici.

    In carriera, Gasperini ha perso 11 dei 15 confronti con la Juventus in Serie A (oltre a due vittorie e due pareggi), mentre Allegri ha vinto 10 delle 15 sfide con l'Atalanta in Serie A (oltre a un pareggio e quattro sconfitte).

    #OPPOSITIONWATCH: COME GIOCA L'ATALANTA

    Marchio di fabbrica di mister Gasperini è il 3-4-3, modulo adottato dall'Atalanta che vede nella retroguardia Berisha tra i pali e Palomino (a sostituire l'infortunato Toloi), Caldara e Masiello come terzetto difensivo.

    A centrocampo, ruolo di esterno destro affidato a uno tra Hateboer e Castagne; con Freuler e Cristante (in ballottaggio con De Roon) ad agire sugli interni e Spinazzola sulla fascia mancina. 

    Davanti, con Kurtic e Gomez ad agire da mezzepunte, sarà uno tra Cornelius e Petagna a giocare da riferimento offensivo, con Ilicic non al meglio pronto a dare il proprio contributo nella ripresa.

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK