Juventus
    Juventus
      30.10.2017 19:37 - in: Champions League S

      Buffon: «Proporre calcio e far vedere la Juve migliore»

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Il Capitano in conferenza stampa: «Lavorando cresciamo sempre di più e troviamo motivazioni e unità d’intenti»

      «Sappiamo che domani non sarà facile. Lo Sporting in casa è forte, ha fisicità, corsa e gamba, ed è un avversario temibile per chiunque. E poi ha un ottimo portiere, Rui Patricio, che ha fatto un grande Europeo l’anno scorso ed è da anni un giocatore di livello internazionale». 

      Presenta così la partita di domani Capitan Gianluigi Buffon in conferenza stampa, tornando con la memoria anche alla gara di andata: «Non eravamo deconcentrati, allora: conoscevamo molto bene il peso della partita, avendo perso contro il Barcellona, siamo entrati in campo consapevoli, ma il “problema” sta anche nel valore degli avversari». 

      Quanto a domani, «Vogliamo proporre calcio e far vedere la migliore Juve, poi sarà la partita a dire che tipo di prestazione saremo chiamati a fare».

      IL MOMENTO DELLA JUVE

      «Le cose belle capitano lavorando e impegnandosi – spiega Gigi – Conoscendoci sempre meglio e migliorando nella condizione fisica alziamo il livello, troviamo maggiori motivazioni e unità di intenti dentro di noi».

      Una Juve di attacco o di difesa? «Penso che la squadra sia diventata esperta e consapevole, sa leggere le partite. Ci sono serate in cui ti puoi permettere di essere meno prudente, e altre in cui non lo devi fare. A Milano lo abbiamo capito molto bene, e infatti abbiamo vinto. Quanto a quel che si dice di noi, non me ne curo particolarmente: le critiche fanno bene se sensate. Noi stiamo facendo un buon percorso, bisogna fare un applauso alle nostre competitrici, che per starci davanti in questo momento stanno realizzando qualcosa di straordinario».

      GIGI E LA CARTA D’IDENTITA’

      «Al di là di quello che dice la carta d'identità, io mi sento ancora bene e questo lo devo a chi mi sa stimolare nel modo giusto e a quanto mi ha insegnato questa società, ovvero a lavorare senza guardare l’età e voler essere ancora protagonista. L’unico modo che conosco per farlo è alzarmi ogni mattina e andare a Vinovo deciso a dare il massimo»

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK