Juventus
    18.04.2017 19:30 - in: Champions League S

    «Fiduciosi e lucidi, per arrivare alla semifinale»

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Così Mister Allegri nella conferenza stampa della vigilia: «La partita perfetta? Quella che permette di passare il turno»

    Inizia con una significativa battuta la conferenza stampa di Massimiliano Allegri al Camp Nou: «La partita perfetta? Quella che ci fa passare il turno. A parte questo, domani dobbiamo giocare con calma lucidità e freddezza. Dovremo fare gol e in altri momenti dovremo difendere»

    La gestione del match

    «Sarà ciò che conterà di più – conferma il tecnico – Noi rispettiamo il nostro avversario, ma sappiamo bene che ha palesato delle difficoltà difensive e non credo che le abbia risolte in una settimana, quindi su quello dovremo giocare».

    E ripete, quasi come un mantra: «Fiducia, lucidità e freddezza. Dobbiamo dimenticare completamente il match di andata, giocare una partita secca e quindi farlo per vincere. Senza fare ragionamenti, senza mai uscire dalla partita, come per un attimo è accaduto in Coppa Italia a Napoli, il che poteva metterci in difficoltà»

    Che discorso farà Allegri in spogliatoio? «Non c’è niente da dire – risponde serafico – c’è da fare. Da andare in campo e giocare bene, in attacco quando la palla la abbiamo noi e in difesa quando la hanno loro».

    Un passaggio importante

    Allegri rifiuta la definizione del match di domani come “esame di laurea”: «No, non lo è: è un passaggio importante per il nostro finale di stagione, ma se anche passassimo il turno non avremmo vinto niente, avremmo la semifinale, prima di Cardiff. Vincere non è normale, è straordinario, soprattutto una competizione con poche partite come la Champions League. Il nostro obiettivo è essere stabilmente nelle prime otto, e in questi anni siamo cresciuti, soprattutto in autostima e consapevolezza». 

    E continua: «Il calcio non è scontato. Ci vuole entusiasmo, che non è l’esaltazione – altro mantra, già ripetuto sabato dopo Pescara – L’entusiasmo permette di restare lucidi, e sarà fondamentale contro un avversario che, come insegna il Psg, ti può fare uscire dalla competizione in pochi minuti»

    La Juve secondo il Mister

    «Siamo molto diversi da quelli del 2015, avevamo altri centrocampisti, oggi abbiamo altri attaccanti e altri esterni. Giochiamo per sfruttare al meglio le caratteristiche dei giocatori. In difesa abbiamo elementi perfettamente in grado di reggere i tre campioni del Barcellona. Quanto a domani, stanno bene tutti: ci saranno poche variazioni, o nessuna, magari cambiamo qualcosa a livello tattico…»

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK