Juventus
    Juventus
      02.03.2017 16:30 - in: Serie A S

      Cuadrado: «Fame e grinta, così si vince»

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      «Più dei moduli e dei singoli conta la voglia di fare il risultato. A Udine dovremo essere determinati»

      «Contro il Napoli non è stato solo il mio ingresso a cambiare la partita, quanto piuttosto la voglia di fare il risultato. Era una partita complicata, ma siamo riusciti a ribaltarla con il contributo di tutti». Juan Cuadrado divide giustamente il merito della rimonta di martedì sera con i compagni, ma è innegabile che, appena entrato, il colombiano abbia dato, al pari del cambio di modulo, una bella scossa al gioco dei bianconeri: «Il nuovo assetto mi piace – conferma l'esterno ai microfoni di Sky Sport - ma la cosa più importante non sono gli schemi, ma la fame, la grinta e la voglia di fare il risultato. Siamo tutti importanti e dobbiamo farci trovare pronti a dare il cento per cento, sia che si giochi dall'inizio che si entri a gara in corso».

      Con la sua rapidità Cuadrado ha mandato in tilt più volte la difesa dei partenopei e si è procurato il rigore che ha chiuso il match: «Avrei voluto avanzare, ma sono stato travolto e non ho potuto - spiega Juan - Abbiamo disputato una buona gara e forse avremmo meritato anche di più, perché credo che abbiamo giocato meglio. L'esultanza con Dybala? Mi ha fatto vedere un video e l'abbiamo anche provata dopo un allenamento...».

      L'attenzione si sposta al prossimo impegno contro l'Udinese. Una partita dal sapore particolare per Cuadrado, che in Friuli ha trascorso due stagioni tra il 2009 e il 2011: «Conservo un bel ricordo di quegli anni. È stata la squadra con cui ho fatto il salto dalla Colombia all'Europa. L'adattamento, specie alla parte tattica, non è stato semplice, ho giocato poco e non sono cresciuto in fretta, ma è stata una bella esperienza, da cui ho comunque imparato molto».

      Da Duvan Zapata, a Carlos Bacca, fino a Muriel. Nelle prossime tre gare contro Udinese, Milan e Sampdoria il colombiano si troverà di fronte ogni volta un connazionale, ma più che ai duelli individuali è al risultato finale che guarda Juan: «Sono tutte partite importantissime, dobbiamo cercare di vincerle tutte e tenere a distanza le inseguitrici. Ora abbiamo l'Udinese che vorrà fare il risultato per migliorare la sua classifica e sarà una partita complicata. Dovremo mettere in campo la loro stessa grinta e determinazione».

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK