Juventus
    15.01.2017 18:32 - in: Settore Giovanile S

    Domenica di derby per le nostre giovanili

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Stracittadine per Under 15, Under 16 e Under 17: ecco com’è andata

    È stata una domenica senza dubbio particolare, per le nostre squadre giovanili. A eccezione della Primavera, che ieri ha esordito nel nuovo anno strapazzando l’Empoli a Vinovo, tutte le “Under” agonistiche, vale a dire Under 15, 16, e 17, erano impegnate nel derby contro il Toro: i più grandi a Vinovo, i 15 e 16 in “casa” granata, a Grugliasco.

    Proprio a Grugliasco inizia la domenica di derby, e inizia come meglio non potrebbe: la Under 15 corsara porta a casa la partita per 3-2. Parte fortissimo la Under di Bovo, che all’11’ del primo tempo è già in vantaggio per 2-0 grazie a Diop e De Marzo. Il Torino cerca di reagire accorciando con Tesio su rigore al 22’, ma sempre su rigore è ancora De Marzo, 12 minuti dopo, a ristabilire le distanze. Nella ripresa i tentativi del Torino si concretizzano ancora con una massima punizione di Tesio alla mezz’ora, ma il derby è bianconero. «Ottima la nostra gestione dal punto di vista tecnico e tattico – commenta Bovo a fine match – Poi siamo stati bravi a stare dentro alla partita, dal punto di vista emotivo e mentale».

    Sempre a Grugliasco va in scena, qualche ora dopo, Torino-Juve Under 16: questa volta nulla da fare per i bianconeri, che cedono con il punteggio di 2-1 una partita molto complicata e combattuta. Il Toro la sblocca nel primo tempo e raddoppia nella ripresa, non basta per la Juve il gol di Pinelli: «Il primo gol subito ci ha indeboliti, anche mentalmente – analizza Mister Sacchini – Avevamo preparato la partita per giocare con coraggio, ma il contraccolpo inevitabilmente c’è stato. Di buono c’è stata la reazione, dopo il 2-1, avremmo anche potuto pareggiare. Peccato».

    Infine, a Vinovo, pirotecnico pareggio per 3-3 nel derby Under 17. Pirotecnico fin dalle prime battute: Juve subito avanti con Morrone che al 3' porta in vantaggio i suoi con un tiro da fuori, pareggio del Torino al 5' con Rauti che ribadisce in rete una palla respinta da Busti.

    Petrelli prima e Campos poi in contropiede sembrano mettere in ghiaccio il risultato per i bianconeri, che vanno al riposo sul 3-1. Nella ripresa, in particolare dopo la mezz’ora, arrivano sei minuti difficili, nei quali i granata prima accorciano, al 30’, con Coppola, e poi impattano, al 36’, con Potop. «Una partita veramente bella e ad alta intensità – commenta il tecnico Cei – Spiace essere stati raggiunti, da quella che comunque è un’ottima squadra. Dobbiamo gestire meglio, è un errore questo che dobbiamo correggere».

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK