Juventus
    Juventus
      07.02.2017 10:00 - in: UEFA Youth League S

      Focus: Ajax-Juve

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Le cose da sapere sul match di questo pomeriggio

      Ore 18: i bianconeri sfidano l'Ajax in un match a gara unica, da dentro/fuori. Ecco alcune notizie per arrivare preparati alla sfida.

      IL MECCANISMO DELLA COMPETIZIONE

      Partiamo con lo spiegare in cosa consistono, e da cosa derivano, i playoffs. La formula della UEFA Youth League è nuova e ampliata, e vedeva inizialmente le 32 squadre iscritte alla UEFA Champions League affiancate dalle vincitrici del campionato di 32 nazioni. Mentre le prime, divise nei medesimi gironi dei "colleghi" più grandi si sono sfidate nella prima parte, le altre 32 hanno disputato due turni a eliminazione diretta con gare di andata e ritorno. Le otto vincitrici sfidano così le otto seconde dei gironi nei playoffs. Le vincitrici accederanno agli ottavi di finale, insieme alle prime degli stessi gironi.

      Ecco il calendario.

      IL PERCORSO DELLA JUVENTUS

      I bianconeri si sono piazzati al secondo posto nel loro girone, alle spalle del Siviglia. Due a uno la prima giornata contro il Siviglia (gol di Kean e Bove proprio allo scadere), sconfitta con identico punteggio contro la Dinamo Zagabria alla seconda (Kean); netta vittoria per 3-0 a Lione (Caligara, Leris, Clemenza) e sconfitta casalinga con i francesi per 1-0. La qualificazione matematica al Playoff arriva con uno splendido 2-0 a Siviglia (Clemenza, Zeqiri) e solo un 1-0 subito a Vinovo contro la Dinamo Zagabria nell'ultimo turno impedisce ai bianconeri di arrivare primi nel girone.

      IL PERCORSO DELL'AJAX

      Gli olandesi, campioni nel loro torneo nazionale, hanno superato due turni eliminatori: in totale sono sette i gol rifilati, fra andata e ritorno, agli islandesi del Breidablik al primo turno per i biancorossi, mentre al secondo turno eliminatorio se la sono dovuta vedere con i greci del PAOK, battuto 2-0 all'andata in Grecia e 2-0 al ritorno ad Amsterdam.

      GLI ARBITRI

      Questa sera dirigerà il match lo svedese Bojan Pandžić, coadiuvato dai connazionali Stefan Hallberg e Peter Magnusson. quarto ufficiale l'olandese Jeroen Manschot.

      I PRECEDENTI

      La Juventus Primavera non ha mai incontrato squadre olandesi, mentre l'Ajax ha incontrato il MIlan nella fase a Gironi 2013 (sconfitta a tavolino in Italia, 2-3 per i rossoneri in Olanda) e la Roma agli ottavi 2015 (vittoria dei giallorossi ai rigori).

      LE STATISTICHE DELLE DUE SQUADRE

      LA SEDE DEL MATCH

      Domani si gioca all'impianto di de Toekomst, sede del settore giovanile dell'Ajax. Il nome dell'area (letteralmente: futuro) è un manifesto programmatico di quello che è la struttura, che si estende per oltre 14 ettari. E sorge proprio a meno di un chilometro dall'Amsterdam Arena, dove giocano i più grandi.

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK