Juventus
    Juventus
      08.09.2017 11:30 - in: Serie A S

      Focus: Juve-Chievo

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Poco più di 24 ore al ritorno in campo dei bianconeri: curiosità sulla sfida dell'Allianz Stadium

      Mancano poco più di 24 ore al ritorno in campo dei bianconeri, domani alle 18 contro il Chievo. Ecco come le statistiche (dati Opta) raccontano l'avvicinamento alla partita.

      PRECEDENTI E SCONTRI DIRETTI

      La Juventus ha vinto nove delle ultime 10 gare di Serie A contro il Chievo, pareggiando nel parziale solo nel settembre 2015 (1-1 a Torino. Juventus e Chievo si sono incontrate due volte alla terza giornata: nel primo anno in Serie A dei veneti (2001/02) finì 3-2 per i bianconeri a Torino, la seconda invece è proprio quella del pareggio per 1-1 del settembre 2015. Il punteggio che si è ripetuto più volte tra Juventus e Chievo in Serie A è l’1-0 in favore dei bianconeri, accaduto cinque volte, l’ultima nell’agosto 2014.

      In Serie A, la Juventus è ancora imbattuta in casa contro il Chievo, grazie a 10 vittorie e quattro pareggi in 14 sfide. La Juventus ha sempre trovato il gol nelle 14 sfide casalinghe di Serie A contro il Chievo, segnando in totale 29 reti, oltre due di media a match. In tre delle ultime cinque gare a Torino tra queste due squadre, la Juventus ha vinto con il punteggio di 2-0.

      CURIOSITA'

      I BIANCONERI

      Due vittorie finora per la Juventus, che in 16 delle 21 occasioni in cui ha aperto il campionato con tre successi ha poi chiuso il torneo al primo posto (incluse le due stagioni 2004/05 e 2005/06, in cui non le sono stati assegnati gli Scudetti). Nelle ultime 36 partite casalinghe di Serie A, la Juventus ha guadagnato 106 punti sui 108 disponibili (un solo pareggio, contro il Torino a maggio).

      La Juventus non segnava almeno sette gol nelle prime due giornate di campionato dalla stagione 2007/08 – il record bianconero nelle prime tre è di 12 reti del 1949/50, e arriva da quattro vittorie consecutive in Serie A (le ultime due 2016/17 e le prime due quest’anno): è da febbraio che non riesce a ottenere almeno cinque successi di fila in campionato.

      Inoltre, la Signora ha perso solo una delle ultime 21 partite di campionato (16V, 4N) e ha mantenuto la porta inviolata 12 volte nel parziale. La Juventus non perde in casa da 38 partite di campionato: 35 i successi, tre i pareggi – inoltre, nelle ultime 41 gare casalinghe di Serie A non ha mai subito più di un solo gol (17 il totale).

      I GIALLOBLU

      Il Chievo ha perso otto delle ultime 12 partite disputate tra questo e lo scorso campionato (2V, 2N). Nelle ultime nove trasferte di campionato il Chievo ha subito in media due gol a partita, esattamente uno in ognuna delle ultime quattro. Ma più in generale i gialloblu hanno subito almeno un gol in tutte le ultime 12 gare giocate in Serie A. In tre delle precedenti cinque stagioni, il Chievo – una vittoria e una sconfitta finora – ha perso almeno due delle prime tre gare di campionato.

      STATO DI FORMA

      Juventus e Chievo sono le due squadre che hanno mandato meno giocatori al tiro nei primi due turni di A: sette ciascuna. Come nello scorso campionato, la Juve si è confermata anche in avvio di questa Serie A come la squadra che concede meno tiri agli avversari (14); va invece a segno da 31 partite consecutive in campionato: è la squadra con la striscia aperta di partite con gol realizzati più lunga in Serie A.

      La Juventus in queste prime due giornate vanta il miglior attacco (sette reti), la miglior percentuale realizzativa (29%) e la miglior percentuale di tiri nello specchio (58%) e ha il maggior numero di passaggi completati in questi primi due turni di Serie A (1153) e la miglior percentuale di passaggi riusciti (89%).

      Considerando solo i giocatori utilizzati, il Chievo era stata la squadra con l’età media più elevata nello scorso campionato (31 anni e 106 giorni), un dato confermato anche in questa stagione (31 anni e 266 giorni). Juventus seconda in questa graduatoria 29 anni e 246 giorni di media in queste prime due giornate.

      IN PANCHINA

      Massimiliano Allegri ha sfidato sette volte Rolando Maran in Serie A: per lui sei vittorie e un pareggio. Maran ha ottenuto un solo punto in otto partite di Serie A giocate contro la Juventus: un pareggio nel settembre 2015. Allegri vanta 17 precedenti contro il Chievo in A: bilancio nettamente positivo con 12 vittorie, tre pareggi e due sconfitte.

      COME GIOCA IL CHIEVO

      Il modulo prediletto da Rolando Maran è il 4-3-1-2 come testimoniano le prime due partite di campionato (vedi schema in alto). L'inizio di campionato ha visto il Chievo schierarsi con Gamberini e Dainelli difensori centrali, Gobbi e Cacciatore terzini laterali, centrocampo composto da Radovanovic, Castro e Hetemaj.

      Birsa è il trequartista, dietro le due punte titolari che sono Inglese e Pucciarelli.

      FOCUS GIOCATORI

      Paulo Dybala ha segnato in quattro partite di fila nel massimo campionato italiano, non ci riusciva da dicembre 2014, con il Palermo (quando arrivò a cinque) – inoltre ha segnato in entrambe le prime due giornate per la prima volta in Serie A.Dybala, che ha segnato un gol in carriera al Chievo (su rigore a Torino nel settembre 2015), è il giocatore che è andato più volte al tiro (12) in questo campionato.

      Gonzalo Higuaín trovò il suo primo gol in Serie A proprio contro il Chievo, nell’agosto 2013: in totale sono cinque le sue reti ai veneti in otto sfide di campionato, tra cui la doppietta decisiva nella gara di Torino dello scorso campionato.

      Alex Sandro ha esordito in Serie A contro il Chievo, il 12 settembre 2015, e contro i veneti ha trovato uno dei suoi cinque gol in campionato - il brasiliano è stato ammonito in tre delle quattro partite disputate contro i gialloblu in A.

      Anche Juan Cuadrado ha esordito in Serie A proprio contro il Chievo, nel novembre 2009 quando vestiva la maglia dell’Udinese: la squadra veronese è anche una delle vittime preferite del colombiano, tre le reti segnate finora.

      Andrea Barzagli è un ex della partita: il difensore ha esordito in Serie A con la maglia del Chievo nel 2003/04, 29 presenze e tre reti in maglia gialloblu per lui.

      Daniele Rugani ha segnato uno dei suoi cinque gol in Serie A contro il Chievo, nella gara del febbraio 2015 quando vestiva la maglia dell’Empoli.

      Solo Thiago Alcántara (125) ha intercettato più palloni di Benedikt Höwedes (119) nella Bundesliga 2016/17.

      Tra i giocatori attualmente in Serie A, Miralem Pjanic è quello che ha realizzato più gol su punizione diretta: 13, tra cui uno segnato al Chievo nella sfida dello scorso campionato.

      Confronto tra specialisti da fermo: Valter Birsa da quando è al Chievo (2014/15) è il giocatore che ha fornito più assist da situazione di palla inattiva in Serie A (12), dietro di lui Miralem Pjanic con 10 in questo periodo.

      L’ultimo dei tre gol di Perparim Hetemaj in Serie A è stato contro la Juventus, a Torino nel settembre 2015: da allora 50 partite senza segnare per lui.

      Sergio Pellissier ha segnato cinque reti in carriera alla Juventus in Serie A, compresa la tripletta nell’aprile 2009, la sua prima e unica nel massimo campionato italiano. Non ha mai vinto contro la Juventus in Serie A: cinque pareggi e 17 sconfitte.

      Fabrizio Cacciatore ha fatto sia l’esordio (ottobre 2009) che il primo gol (settembre 2013) in Serie A contro la Juventus.

      Roberto Inglese ha segnato quattro gol e fornito due assist vincenti nelle ultime cinque presenze in Serie A.

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK