Juventus
    Juventus
      14.04.2017 11:34 - in: Serie A S

      Focus: Pescara-Juve

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Poco più di 24 ore alla sfida dell’Adriatico. Statistiche e curiosità sul match

      Ore 15: andrà in scena allo Stadio Adriatico la sfida fra i bianconeri e gli abruzzesi. Sarà un vero e proprio testa-coda in classifica, come si vede dalla graduatoria totale di Serie A

      PRECEDENTI

      Quella di domani sarà la 14ª sfida nella massima serie tra queste due squadre: bianconeri avanti per nove vittorie a due, due anche i pareggi. Contro nessun’altra avversaria, il Pescara ha realizzato più reti nel massimo campionato che contro la Vecchia Signora (13). Tuttavia, la squadra abruzzese ha rimediato tre sconfitte negli ultimi tre confronti contro i bianconeri, concedendo un totale di 11 reti.

      Dei quattro risultati utili per il Pescara contro la Juve in Serie A, tre (le due vittorie e un pareggio) sono arrivati in casa. Il 5-1 casalingo con cui si concluse questo incontro nel maggio 1993 è il secondo miglior risultato nella storia della Serie A per la squadra abruzzese – preceduto solo dal 5-0 contro il Genoa dello scorso febbraio. Nel 2012, ultima sfida di campionato, la partita però è terminata 1-6 per la Juventus e in questa clip potete rivederla.

      Il Pescara è reduce da due pareggi di fila per 1-1 – non arriva a tre risultati utili consecutivi in Serie A da settembre 2012; i biancazzurri hanno vinto solo una delle ultime 29 partite di campionato, contro il Genoa (7N, 21P), ma trovano il gol da sei gare interne di campionato – non sono mai arrivati a sette nella loro storia in Serie A.

      La Juventus ha mantenuto la porta inviolata in otto delle ultime 12 partite di campionato, non subendo mai più di un solo gol: nel parziale 10 vittorie e due pareggi; è andata rete in tutte le ultime 33 partite ufficiali: è la striscia più lunga per i bianconeri da marzo 2006. I bianconeri hanno perso quattro trasferte in questo torneo: in una singola stagione non totalizzano più sconfitte esterne dal 2010/11 (cinque).

      STATISTICHE GENERALI

      Si diceva, quello di domani è il testa-coda della Serie A, prima contro ultima: la miglior difesa (Juventus, 20 gol subiti) di fronte alla peggiore (Pescara, 70). I bianconeri hanno concesso finora 84 conclusioni nello specchio agli avversari, almeno 20 meno di qualunque altra squadra; penultimo in questa graduatoria il Pescara (178, una meno del Palermo. Quella biancazzurra è la formazione che ha segnato meno (due) e subito più (14) gol di testa in questo torneo.

      La Juventus è la squadra che finora ha realizzato più gol nei primi 15’ di gara (13), il Pescara quella che ne ha concessi di più nello stesso intervallo (15). 15 legni colpiti finora dalla Vecchia Signora, uno meno della sola Roma. 11 marcature bianconere in campionato sono arrivate da difensori, solo l’Atalanta (14) ha saputo fare meglio con il proprio reparto arretrato. I ragazzi di Allegri sono, assieme al Bologna, i più prolifici su punizione diretta (quattro); gli abruzzesi i più perforati su calci di punizione indiretta (sei gol subiti, come il Genoa). La Juventus si è trovata in vantaggio per 1400 minuti in questo campionato, il Pescara per appena 236 minuti – primato positivo e negativo della Serie A 2016/17.

      Il Pescara è la squadra che ha utilizzato più giocatori in questo campionato (34) – solo Roma (22) e Sampdoria (24) ne hanno schierati meno della Juventus (25). Il Pescara ha sbagliato cinque rigori (due realizzati su sette concessi) – primato negativo nell’attuale torneo, condiviso con il Torino.

      FOCUS GIOCATORI: PESCARA

      La Juventus è la vittima preferita di Sulley Muntari in Serie A, tre gol in 14 sfide, tra cui la sua unica doppietta nella massima competizione (nel 2013 con la maglia del Milan; Alberto Cerri è un giocatore di proprietà Juventus: quest’anno ha realizzato i suoi primi due gol nella massima serie, in 10 presenze. Il 34% delle marcature abruzzesi (10 su 29) portano la firma di Gianluca Caprari, alla sua miglior stagione in A (otto gol, due assist). Tra gli autori di almeno un gol in questa Serie A, Ledian Memushaj ha attualmente la peggior percentuale realizzativa (3.2%). Ahmed Benali è a secco da sei partite, dopo aver siglato quattro gol nelle precedenti tre presenze in campionato.

      FOCUS GIOCATORI: JUVENTUS

      Da quando è in Europa Gonzalo Higuaín ha segnato 199 gol in campionato, ad un passo da quota 200 – da gennaio 2007, nei cinque maggiori campionati europei hanno fatto meglio solo Ibrahimovic, Messi e Ronaldo. Higuaín è a quota 21 reti in questo torneo: è dalla stagione 2005/06 che un giocatore della Juventus non segna di più in un singolo campionato di Serie A (David Trezeguet, 23 gol). Alla prima stagione in bianconero, gli ultimi a segnare così tanto in A furono John Charles e Omar Sivori nel 1957/58. Il Pipita ha ritrovato la via della rete in campionato con la doppietta al Chievo, dopo un’astinenza di cinque giornate (la sua più lunga dall’aprile 2015).

      Sette delle ultime 14 marcature bianconere in campionato portano la firma di Paulo Dybala (tre gol e quattro assist). Sedici gol stagionali per Dybala in bianconero, in tutte le competizioni; tuttavia gli ultimi 14 sono tutti arrivati allo Stadium. La prossima sarà la presenza numero 300 in Serie A con la Juventus per Giorgio Chiellini, e la 250’ per Claudio Marchisio

      Nella gara di andata contro il Pescara, Sami Khedira ha fatto gol e assist nella stessa partita di Serie A per la prima volta dal suo arrivo in Italia. Kwadwo Asamoah non segna in Serie A dal marzo 2014, 41 partite fa (vs la Fiorentina) – agli abruzzesi ha rifilato una rete, nel 6-1 con cui i bianconeri si imposero all’Adriatico nel novembre 2012; Miralem Pjanic ha colpito cinque legni in questo torneo – uno in meno solo di Josip Ilicic ed Edin Dzeko.

      LA SFIDA IN PANCHINA

      La Juventus è l’avversaria contro cui Zeman ha perso più partite in Serie A (13): quattro successi e tre pareggi completano il quadro. Dal 2000, il tecnico boemo è uscito sconfitto in tutti i cinque confronti con i bianconeri, alla guida di Napoli, Lecce, Roma e Cagliari. Massimiliano Allegri, che da calciatore ha giocato per quattro stagioni nel Pescara, ha sempre battuto gli abruzzesi da allenatore avversario in Serie A: tre successi su tre sfide, 11 reti realizzate, solo una incassata. Solo due i precedenti nella massima serie tra Zeman e Allegri: una vittoria per parte.

      COSI' ALL'ANDATA

      Khedira, Mandzukic e Hernanes sono stati i marcatori della sfida contro il Pescara allo Stadium, lo scorso novembre. Le statistiche principali di quella partita:

      E questi gli highlights della partita.

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK