Juventus
    Juventus
      18.03.2017 12:29 - in: Serie A S

      Focus: Samp-Juve

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Dati e statistiche, alla vigilia della trasferta di Marassi

      Domani alle 15 a Marassi va in scena la sfida numero 118 fra Juventus e Sampdoria. La Juve capolista visita la squadra genovese, nona in graduatoria. Ecco il dettaglio della classifica: 

      I PRECEDENTI

      Si diceva che quella di domani è la sfida numero 118 fra le due squadre: bianconeri avanti per 56 vittorie contro i 24 successi blucerchiati, 37 i pareggi. La Sampdoria ha racimolato un solo punto nelle ultime sette sfide contro la Juventus in Serie A (1-1 a Torino nel dicembre 2014). Juve a segno nelle ultime nove sfide contro la Sampdoria (21 i gol totali), ben nove le reti nelle sole ultime due sfide. Il punteggio che si è ripetuto più spesso nella massima serie tra bianconeri e blucerchiati è il pareggio per 1-1 (19 volte), il più recente a Torino nel dicembre 2014.

      Sono 58 i precedenti in casa della Sampdoria: 19 vittorie per i doriani, 18 i pareggi, 21 i successi bianconeri. I doriani hanno perso tutti gli ultimi tre match di Serie A contro la Juve a Marassi, dopo essere rimasti imbattuti nei precedenti cinque (2V, 3N).

      LO STATO DI FORMA DI JUVE E SAMP

      La Sampdoria, dopo 28 giornate, ha già ottenuto un punto in più rispetto a tutta la scorsa stagione (41 contro 40). Blucerchiati imbattuti da sette partite di campionato (5V, 2N), dopo che avevano ottenuto due soli punti nelle precedenti sei. Tre vittorie ed un pareggio nelle ultime quattro gare casalinghe per i doriani che hanno trovato un totale di 10 reti in queste gare, sempre almeno tre a vittoria.

      La Juventus, dal canto suo, ha vinto otto delle ultime nove gare di campionato, pareggiando l’altra (1-1 con l’Udinese). Il pareggio con l’Udinese ha messo fine ad una striscia di tre vittorie consecutive per i bianconeri in trasferta: in questo campionato, tutte e quattro le sconfitte della Juventus sono arrivare lontano dallo Stadium.

      Di fronte la squadra che ha mandato in rete più calciatori (la Juve, 15) e quella che ha segnato con meno giocatori diversi (la Samp, solo sei). 11 gol con i difensori per la Juventus, meno solo dell'Atalanta in questo campionato (12). La Juventus è la formazione che ha segnato di più nel primo quarto d'ora di partita, 11 gol, mentre nessuna ne ha realizzati meno della Sampdoria in quell’intervallo di tempo (due). La Samp è la squadra che ha recuperato più punti da situazione di svantaggio, 15, ma nessuno ne ha persi meno della Juve (tre) dopo essersi portata avanti nel punteggio. I blucerchiati hanno colpito 12 legni in questo campionato, meno solo dell'avversaria di giornata Juventus (15) e Roma (14).

      Solo il Napoli si passa di più il pallone (18638 trasmissioni contro 15163) e con una miglior percentuale di risucita (87% vs 85%) dei bianconeri. La Juventus è seconda solo al Chievo per percentuale di cross positivi (29% i veronesi, 28% i bianconeri), Sampdoria invece ultima in Serie A con il 17%. La Juventus è la miglior difesa della Serie A con 19 gol subiti, e anche la squadra che concede meno tiri agli avversari (243).  Solo la Roma (cinque) ha subito meno gol su palla inattiva della Juventus (sei).

      Nella seconda frazione, nessun club ha subito meno gol di Juventus (10) e Sampdoria (14). La Sampdoria ha mandato per 143 volte gli avversari in fuorigioco – almeno 50 volte più di ogni altra squadra in questa Serie A.

       

      I NOSTRI AVVERSARI: FOCUS SU...

      Ex della sfida Fabio Quagliarella, bianconero dal 2010 al 2014; 23 gol in 84 gare di Serie A con la Juve, e la conquista di tre scudetti. Quagliarella  ha già firmato la rete dell’ex contro la Vecchia Signora, in maglia granata nel derby vinto 2-1 nell’aprile 2015: in totale sono tre i gol alla Vecchia Signora, nessuno però con la Samp. Luis Muriel ha partecipato a 15 gol in questo campionato (10 reti, cinque assist): record personale in Serie A. Il colombiano non raggiungeva la doppia cifra di reti in campionato dalla stagione 2012/13, quando con l’Udinese stabilì il suo primato di 11. Muriel e Pjanic hanno colpito i legni cinque volte a testa: in Serie A solo Dezko è stato più sfortunato (sei pali/traverse centrati). Bruno Fernandes ha partecipato a tre degli ultimi quattro gol della Sampdoria con una rete e due assist: il portoghese in 24 presenze ha già eguagliatoil suo primato di marcature in un campionato di Serie A, quattro. La prima rete di Matias Silvestre in Serie A è stata nel maggio 2010 in Catania-Juventus 1-1.

      LA SFIDA IN PANCHINA

      Un pareggio negli otto precedenti di Serie A tra i due tecnici, cinque vittorie per Allegri, due per Giampaolo. Max Allegri ha perso solo uno dei 14 confronti nel massimo campionato con la Sampdoria – nell’agosto 2012, quando era alla guida del Milan. Otto successi e cinque pareggi completano il quadro. 11ª sfida alla Juventus per Marco Giampaolo, sempre sconfitto nelle precedenti 10 nella massima serie.

      COME GIOCA LA SAMP

      4-3-1-2 è il modulo prediletto da Mister Giampaolo: Skriniar e Silvestre sono i centrali difensivi, affiancati come terzini a rotazione da Sala, Berezynski, Pavlovic e Regini. Centrocampo a 3, con interpreti variabili: nelle ultime partite, ad esempio, sono stati schierati a turno Cigarini, Barreto, Torreira, Praet, Djuricic. Trequartista è Fernandes (o Praet) dietro alle due punte, che possono essere Quagliarella e Muriel, oppure Schick.

      ATTACCO E DIFESA: I NUMERI

      I PRIMATI INTERNI IN CASA SAMP: STAT ATTACK

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK