Juventus
    Juventus
      24.12.2017 17:27 - in: Serie A S

      GameReview: Juventus-Roma

      Tre situazioni tattiche viste ieri all'Allianz Stadium

      Vittoria meritata contro la Roma all'Allianz Stadium, nonostante i convulsi minuti finali. I bianconeri hanno infatti rischiato di subire il gol del pareggio dopo che per almeno un'ora di gioco hanno dominato la gara imponendo la propria superiorità tecnico tattica agli avversari.

      Nel primo quarto d'ora di partita già si delineano tre tipologie di attacco dei giocatori di Allegri. Il terzo del quale porterà al calcio d'angolo del gol. Andiamo a vederli nel dettaglio

      Nel primo caso la Juventus aspetta la Roma nella propria metacampo accettando di concedere agli avversari vantaggio territoriale e possesso e cercando di infilare i giallorossi attraverso un break a metacampo.

      Break che arriva puntuale grazie all'intervento di Mandzukic che ruba palla alla Roma leggendo bene la traiettoria di un passaggio di De Rossi. Palla a Matuidi e subito a Higuain, il giocatore più avanzato. Higuain servito sulla corsa guadagna campo e sulla sovrapposizione di Cuadrado la Juventus è in parità numerica contro la difesa della Roma, costretta ad indietreggiare pericolosamente a palla scoperta. Il passaggio di Hiaguain per Cuadrado è  leggermente corto. Il colombiano non viene servito sulla corsa ed è cosÌ costretto a fermare la sua progressione verso la porta di Allison attardandosi in un dribbling. Khedira che ha seguito l'azione, raccoglie la respinta della difesa giallorossa, ma il suo tiro finisce sul fondo. 

      Seconda azione, pochi minuti dopo: la Roma cerca il pressing alto, portando 5 giocatori nella nostra trequarti. Szczesny (leader dei lanci con ben 18 tentativi riusciti) sfrutta l'abilità nel gioco aereo di Mandzukic, che di testa serve Matuidi che intanto ha dettato il passaggio al compagno attaccando la profondità. Il francese è costretto ad allargarsi e ad attendere l'arrivo dei compagni, ma la Juventus in questo modo ha già guadagnato 70 metri di campo portandosi nella trequarti della Roma, la cui difesa, costretta ad indietreggiare con affanno e non coperta dai centrocampisti prima in pressing, permette ai bianocneri di manovrare all'altezza della propria area di rigore.

      Higuain viene incontro alla palla dettando il passaggio a Pjanic e allargando poi il gioco nuovamente per il francese. Mandzukic, che aveva permesso lo sviluppo dell'azione staccando di testa sul lancio di Szczesny, va a coprire in area lo spazio lasciato dall'argentino, e sarà proprio il croato a raccogliere il cross di Matuidi. La palla anche in questo caso finirà però sul fondo. 

      Nella terza situazione di gioco, la Juventus sfrutta il posizionamento alto della difesa giallorossa, innescando con il lancio lungo di Alex Sandro, l'attacco della profondità da parte di Gonzalo Higauin. Il non perfetto allineamento della difesa della Roma, con Kolarov che tiene in gioco l'argentino, permette ai bianconeri di entrare, con una modalità ancora diversa rispetto alle precedenti, in area di rigore degli avversari. Higuain viene fermato da Fazio in calcio d'angolo: ma dagli sviluppi del calcio piazzato Benatia segnerà la rete della vittoria.

      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK