Juventus
    Juventus
      09.01.2017 09:00 - in: Serie A S

      Juve-Bologna, il giorno dopo: numeri e nomi

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      La vittoria bianconera vista attraverso le statistiche

      Juventus-Bologna 3-0: ieri sera i Bianconeri hanno conquistato allo Stadium la 26ª vittoria casalinga consecutiva in Serie A, raggiungendo un nuovo record storico per il campionato italiano, e superando quello già stabilito dalla stessa Juve tra agosto 2013 e dicembre 2014. Una serie che era iniziata proprio contro il Bologna nello scorso ottobre 2015.

      Un cammino decisamente importante, quello dei Bianconeri: 45 punti nelle prime 18 giornate di campionato, con il campionato a 20 squadre soltanto in due occasioni ne avevano raccolti di più (49 nel 2005/2006 e nel 2013/2014).

      La Juve trova gol da 28 incontri casalinghi consecutivi: in questo parziale ha segnato 64 reti, 2,3 di media a partita. Nelle ultime 21 partite di campionato giocate allo Stadium, la Signora ha subito soltanto sei reti, mai più di una partita.

      I NUMERI DEL MATCH

      Porta inviolata per la Juventus contro il Bologna: negli ultimi sei contri di campionato contro i felsinei, i bianconeri hanno subito soltanto un gol. Dominio netto, quello della Signora: tre gol, quattro tiri nello specchio, quattro tiri fuori, sei corner, 18 contrasti vinti (89%), 54,3% di possesso palla e una precisione nei passaggi dell'85,6%.

      Per la Juve, 557 passaggi, 12 cross effettuati, 58 palle recuperate, 742 tocchi palla con una percentuale dell'83% di palle utili giocate. A livello difensivo, sono stati 61 gli interventi positivi in area, con una presa alta e due parate di Neto. Per quanto riguarda la fase offensiva, 173 verticalizzazioni, 25 giocate utili in area avversaria e una percentuale realizzativa del 38%.

      Con la prima rete del Pipita, la Juve ha raggiunto quota otto gol nei primi 15' di gioco, più di ogni altra formazione nella massima serie.

      I NOMI

      Doppietta per Gonzalo Higuain: si tratta della quarta in questa stagione in Serie A, che porta il Pipita a quota 12 reti, senza alcun calcio di rigore. Ieri per il nostro numero nove anche dieci passaggi positivi, due cross, una sponda, un contrasto vinto e tre palle recuperate. In tutte le otto partite di campionato in cui il Pipita è andato in gol, la Juve ha sempre vinto. Con la seconda rete dell'argentino, sono sette i gol di testa segnati in campionato: solo la Lazio ne ha realizzati più della Juventus (otto).

      Assist di Pjanic per la prima rete del Pipa: con questo assist, Miralem ha raggiunto quota cinque, cui si sommano anche cinque reti in campionato. Per il bosniaco, anche 40 passaggi positivi, due occasioni complessivamente create e otto palle recuperate.

      Recordman bianconero di passaggi è stato Andrea Barzagli a quota 80, cui si sommano cinque lanci positivi, un contrasto vinto, due palle recuperate e un pallone intercettato.

      Il giocatore della Juventus ad aver vinto più contrasti è stato Giorgio Chiellini, oltre a 79 passaggi positivi, tre lanci e cinque palle recuperate, per un totale di 103 palloni giocati, più di qualsiasi altro compagno.

      Oltre al gol su rigore, percentuale perfetta di dribbling riusciti per Paulo Dybala: 100%, ben sette nella partita di ieri sera. La Joya ha effettuato 30 passaggi positivi, due filtranti, due lanci e tre sponde, giocando complessivamente 64 palloni.

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK