Juventus
    Juventus
      25.11.2017 10:00 - in: Serie A S

      Juve-Crotone, in 5 temi

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Domani, ore 20.45, riflettori puntati sull'Allianz Stadium

      L'Allianz Stadium torna ad aprire le sue porte, sabato in campionato, per la partita fra Juventus e Crotone, valida per la giornata numero 14 del campionato di Serie A.

      Quella di domani sarà la seconda gara ufficiale in Serie A a Torino fra le due formazioni, la terza in totale. La Juve ha vinto entrambi i precedenti, quello più recente lo abbiamo raccontato qui.

      Cinque i gol segnati dai bianconeri lo scorso anno, due in Calabria e tre a Torino.

      TRENTA, QUARANTADUE, TRE

      La Juventus ha superato quota 30 punti dopo le prime 13 giornate in cinque delle ultime sei stagioni: solo la Roma ci è riuscita più di una sola volta nello stesso periodo. Inoltre ha ha segnato nelle ultime 42 partite di campionato ed è ad una sola partita dal record in Serie A, appartenente proprio ai bianconeri (tra febbraio 2013 e marzo 2014), di 43 gare consecutive in gol. Attenzione, però: i bianconeri hanno subito gol negli ultimi tre match allo Stadium in Serie A, non arriva a quattro incontri casalinghi con almeno una rete concessa da ottobre 2015.

      COSI' I NOSTRI AVVERSARI

      Il Crotone ha conquistato 12 punti, quota superata nello scorso campionato solamente alla 21ª giornata, ed è uscito sconfitto in tre delle ultime otto partite di Serie A (3V, 2N), dopo che aveva perso quattro delle precedenti cinque in questo campionato (1N). I calabresi sono riusciti a mantenere la propria porta inviolata solo in una delle 25 trasferte giocate in Serie A: 1-0 contro il Pescara a maggio.

      Il Crotone è la squadra con la peggior percentuale di passaggi riusciti in questo campionato (69%), dall’altra parte invece solo il Napoli (89%) ha completato in percentuale più passaggi della Juventus (87%). Infine la squadra calabrese è una delle tre squadre a non aver segnato ancora di testa in questo campionato. 

      LA SFIDA IN PANCHINA

      Massimilano Allegri e Davide Nicola si sono incontrati tre volte in Serie A, con l'attuale allenatore bianconero che ha vinto i due confronti della scorsa stagione e pareggiato in un Livorno-Milan del dicembre 2013.

      Nicola ha perso tutti i tre confronti con la Juventus in Serie A, senza mai un gol per la propria squadra: uno sulla panchina del Livorno, due su quella del Crotone.

      FOCUS: ATTENZIONE A...

      Rolando Mandragora – una presenza con i bianconeri nella Serie A 2016/17 –  ha esordito in Serie A proprio contro la Juventus nell’ottobre 2014: è il centrocampista più giovane ad aver trovato il gol in questo campionato.

      Solamente Inglese e Immobile sono stati pescati in fuorigioco più spesso di Higuaín e Budimir (14 entrambi) in questo campionato.

      Marcello Trotta ha preso parte a cinque gol nelle ultime sei presenze in Serie A (due reti, tre assist), tanti quanti nelle precedenti 13.

      I tre gol (una doppietta) di Ante Budimir in Serie A sono arrivati nelle ultime tre presenze.

      Il primo gol di Mariano Izco in Serie A è stato contro la Juventus nel dicembre 2009, quando vestiva la maglia del Catania.

      La prima partita in Serie A per Adrian Stoian è stata contro la Juventus, nel marzo 2009 con la maglia della Roma.

      IL CROTONE, IN CAMPO

      Lo schema di Mister Nicola è il 4-4-2. Lo testimonia la grafica che precede: il Crotone gioca con Ceccherini e Simic centrale. Sampirisi è il terzino destro, Pavlovic (o Martella) sta invece sulla fascia opposta.

      Centrocampo di densità, composto da Stoian, Mandragora, Barberis e Nalini, per supportare un reparto offensivo composto da Trotta e Budimir.

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK