Juventus
    25.09.2017 11:45 - in: Champions League S

    Juve e Olympiacos, quando le strade… si incrociano

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    La sfida di mercoledì è anche storia di record di gol, di qualificazioni all’ultimo respiro, di giocatori che hanno avuto esperienze calcistiche comuni

    Juve-Olympiacos non è solo la clamorosa rimonta in due minuti del 2014 (che vi abbiamo raccontato qui – link). La partita di mercoledì sera all’Allianz Stadium è utile per raccontare alcune curiosità, legate alla storia ma non solo.

    1. La vittoria più ampia

    Anche nell’edizione 2003-2004 della Champions League la Juventus e l’Olympiacos sono nello stesso girone. I bianconeri passano ad Atene il 30 settembre, seconda giornata, in rimonta grazie a una doppietta di Nedved, ma la partita che desta maggiore scalpore, per il punteggio, è l’ultima di quella fase a gironi (che la Juventus chiuderà al primo posto nel suo raggruppamento). I bianconeri allo Stadio Delle Alpi vincono per 7-0, grazie ai goal di Trezeguet (2), Miccoli, Maresca, Del Piero, Di Vaio e Zalayeta. Quella partita è da ricordare perché tuttora è la vittoria casalinga più ampia per la Juventus e la peggiore sconfitta europea dell’Olympiacos

    2. Incroci fra calciatori…

    Molti giocatori che saranno protagonisti mercoledì si conoscono, per vari motivi. Ad esempio Pjanic e Tachtsidis sono stati compagni alla Roma, così come Marko Marin ha condiviso una stagione alla Fiorentina (la 2014/15) con Cuadrado e Bernardeschi. Compagni furono anche Alex Sandro e Sebà (Porto), mentre allargando lo sguardo alle Nazionali, da ricordare come Marin e Khedira abbiano vinto insieme il Campionato Europeo Under 21 con la Germania nel 2009, e come siano compagni di selezione Benatia e Carcela-Gonzalez (Marocco) e Milic, con Mandzukic (e Pjaca) nella squadra della Croazia.

    3. Quota 18

    Per entrambe le squadre quella del 2017/18 è la diciottesima partecipazione alla fase a gironi di Champions League. La Juve ci arriva da Campione d’Italia e finalista della scorsa edizione, mentre per l’Olympiacos l’accesso è arrivato in virtù della vittoria nel campionato nazionale. Nella scorsa stagione i greci si arresero al terzo turno di qualificazione contro l'Hapoel Beer-Sheva: è stata la prima volta in cui hanno mancato l'accesso alla fase a gironi di UEFA Champions League dal 2010/11. La loro stagione è proseguita in Europa League dove la squadra di Atene si è fermata agli ottavi di finale.

    4. 1997/98, emozioni… a distanza

    C’è un curioso precedente che unisce Juventus e Olympiacos, quando non giocavano nello stesso girone. All’epoca i gironi erano sei, e agli ottavi passavano le vincitrici e le due migliori seconde. La Juve era inserita nel raggruppamento B vinto dal Manchester United, e all’ultima giornata aveva bisogno assoluto di vincere proprio contro i britannici per avere la speranza di continuare il cammino. Così fu, grazie al gol di Inzaghi (1-0 il finale) ma non solo: la matematica certezza del passaggio del turno arrivò grazie al pareggio dell’Olympiacos contro il Rosenborg, che subendo ad Atene la rete del 2-2 (di Djordjevic nel finale di gara) arrivò secondo ma con un punto in meno dei bianconeri, che quindi avanzarono nella competizione, nella quale sarebbero arrivati in finale contro il Real Madrid.

    5. Casa/Trasferta

    La Juve non perde in casa da 23 partite nelle competizioni UEFA (V14 P9), ovvero dalla sfida contro il Bayern Monaco dell’aprile 2013. Dall’altra parte, attenzione all’Olympiacos, che ha vinto tre delle ultime quattro gare esterne in Europa, comprese le due di questa stagione. Inoltre nell'ultima fase a gironi di Champions League disputata (2015/16) ha vinto fuori casa due volte su tre.

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK