Juventus
    Juventus
      09.03.2017 15:00 - in: Serie A S

      Juve-Milan: Match Preview

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Precedenti, curiosità, statistiche e #OppositionWatch: tutto ciò che c'è da sapere in vista del match contro i rossoneri

      Vigilia di Juventus-Milan, 164° match in Serie A che vedrà opposti bianconeri e rossoneri, sfida in programma domani alle 20.45 allo Juventus Stadium.

      Avviciniamoci alla partita analizzando i precedenti, le statistiche delle due squadre e qualche curiosità sui nostri prossimi avversari.

      I PRECEDENTI

      Nei 163 confronti storici in Serie A tra Juventus e Milan, sono 60 le vittorie bianconere, oltre a 54 pareggi. A Torino, il bilancio ammonta a 39 vittorie e 21 pareggi, con 128 reti per la Juventus e 98 per il Milan.

      Nel complesso, la Juve è la squadra contro la quale i rossoneri hanno pareggiato (54) e perso (49) più partite in Serie A, nonché subito più reti (212).

      Allo Stadium, la Signora ha vinto tutti i cinque precedenti di Serie A contro il Milan: una media di due gol a partita, con tre gare a porta inviolata, in questo parziale.

      LE STATISTICHE

      Nelle ultime otto giornate, la Juventus ha subito appena due gol, ottenendo sette vittorie e un pareggio e conquistando 22 dei 24 punti a disposizione. Nel complesso, quella della Juve è la miglior difesa del torneo, con 18 gol subiti e 237 conclusioni concesse agli avversari.

      La squadra di Allegri è anche la più prolifica in Serie A nei primi quarti d'ora di gioco (11 gol segnati) e la meno battuta nell'ultima mezzora di gara (sette reti subite).

      In campionato, la Signora arriva da 30 vittorie casalinghe consecutive e da 32 risultati utili di fila: in questo parziale hanno sempre trovato il gol, segnando una media di 2,3 reti a partita.

      Cinque risultati utili consecutivi, nel complesso, per il Milan in campionato: la squadra di Montella arriva allo Stadium dopo quattro vittorie e un pareggio. Nelle ultime quattro trasferte, hanno segnato sempre un gol, andando a punti nelle tre più recenti (due pareggi e una vittoria).

      Una curiosità: i rossoneri sono la formazione ad aver usufruito di più calci di rigore in Serie A (nove), realizzandone sei. Il Milan, però, ne ha già concessi sette, uno in meno della sola Udinese, a quota otto.

      FOCUS ON...

      Gianluigi Buffon ha esordito in Serie A proprio contro il Milan, a 17 anni, il 19 novembre 1995, mantenendo la porta inviolata.

      Gonzalo Higuaín è sceso in campo in 36 delle 38 gare ufficiali giocate dai Bianconeri tra tutte le competizioni, segnando in 18 occasioni. In carriera, il Pipita ha segnato quattro reti al Milan in campionato, su un totale di sette precedenti.

      Paulo Dybala è andato in gol nelle ultime due gare casalinghe di campionato giocate contro il Milan, sia con la maglia del Palermo che con quella della Juventus. Sette gol finora per La Joya in Serie A, decisivo in cinque delle ultime otto marcature bianconere (due reti e tre assist).

      Una curiosità: Claudio Marchisio ha segnato al Milan la sua prima doppietta in Serie A, ad ottobre 2011 allo Stadium nella vittoria bianconera per 2-0.

      Tra i rossoneri, tre gol nelle ultime due partite di campionato per Carlos Bacca, dopo essere rimasto a secco nelle precedenti cinque. Il colombiano ha una percentuale realizzativa del 31% in questa Serie A, con 11 gol complessivi.

      Sei gol e sette assist finora in campionato per Suso, determinante nel 32,5% delle marcature rossonere (13 su 40) in questa stagione di campionato.

      14 occasioni da rete create per Gerard Deulofeu nelle sue prime sette gare di Serie A col Milan: sette tiri nello specchio, tre pali, un gol e un assist finora per lo spagnolo.

      Unico ex della sfida sarà Marco Storari: per il portiere rossonero, 43 presenze con la Juve dal 2010 al 2015.

      I MISTER: ALLEGRI E MONTELLA

      Massimiliano Allegri ha guidato il Milan dall'estate 2010 al gennaio 2014, collezionando 133 panchine in Serie A con il 56% di vittorie e lo Scudetto conquistato alla prima stagione.

      Negli 11 precedenti di campionato tra il mister bianconero e Montella, Allegri è avanti per quattro vittorie a tre, oltre a quattro pareggi.

      Nel complesso, Montella ha perso tutti i cinque precedenti in Serie A da allenatore allo Stadium contro la Juventus, subendo 14 gol complessivi in questo parziale.

      #OPPOSITIONWATCH: COME GIOCA IL MILAN

      È un collaudato 4-3-3 il modulo scelto da mister Montella per il suo Milan: davanti all'intoccabile Donnarumma tra i pali, sarà Romagnoli a guidare la difesa rossonera, con uno tra Zapata (favorito) e Paletta accanto in posizione di centrale. Sulle fasce spazio a De Sciglio come terzino sulla destra, con Vangioni come dirimpettaio sulla sinistra.

      A centrocampo, ai lati di Sosa potrebbero spuntarla Pasalic e Bertolacci, con Locatelli e Kucka non in condizioni ottimali. In attacco, il mister rossonero potrebbe riproporre il tridente "titolare" composto da Suso e Deulofeu larghi, di supporto a Bacca, con Ocampos e Lapadula pronti come alternative.

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK