Juventus
    03.06.2017 10:00 - in: Champions League S

    Juve-Real Madrid: Match Preview

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Statistiche, precedenti, curiosità: tutto ciò che c'è da sapere sulla Finale di Champions League

    Manca sempre meno alla Finale di Champions League tra Juventus e Real Madrid, in programma stasera, sabato 3 giugno alle 20.45 al National Stadium of Wales di Cardiff.

    Avviciniamoci alla sfida più importante della stagione analizzando i precedenti tra Bianconeri e Merengues, le statistiche più interessanti e i numeri dei protagonisti.

    PRECEDENTI E NUMERI DELLA FINALE

    Questo sarà il 19° match tra Juventus e Real Madrid in Champions League. Si tratta di una vera e propria "classica" del calcio europeo: nella storia della competizione, infatti, soltanto Bayern Monaco e Real si sono incrociate più volte (24).

    Il bilancio dei precedenti è di perfetto equilibrio: otto vittorie a testa e due pareggi, con la Juve avanti nel conteggio dei gol fatti (21), rispetto ai 18 segnati dal Real.

    Per i Bianconeri sarà la nona Finale di Champions League: la Juve potrebbe diventare l'ottava squadra a vincere la "Tripletta" Campionato / Coppa Nazionale / Coppa dei Campioni, l'ultima a riuscirci fu il Barcellona nel 2015.

    Una curiosità: tre delle ultime cinque finali di Champions League sono proseguite ai supplementari, incluse due che sono state decise ai calci di rigore. In questa edizione di Champions League si è segnato complessivamente parecchio: una media di 3,02 gol segnati a partita, la più alta dal 1992/93.

    Per la prima volta, la Finale della massima competizione europea si gioca in Galles, che diventa il sedicesimo paese europeo ad aver organizzato l'evento.

    STATO DI FORMA

    La Juventus è l’unica squadra ancora imbattuta in questa Champions League (nove vittorie e tre pareggi): l’ultimo club ad arrivare in finale senza sconfitte era stato l’Atletico Madrid nel 2013/14 e l’ultima squadra a vincere una Champions da imbattuta è stata il Manchester United nel 2007/08.

    È la prima volta di sempre che la Juventus mantiene l'imbattitibilità nella massima competizione europea per 12 partite consecutive. La Signora è anche la prima italiana a raggiungere 250 partite complessive in Champions League, inclusi i preliminari.

    Per i Bianconeri solo tre gol subiti in 12 partite: da quando la Champions ha assunto il format attuale, solo una squadra ha saputo fare meglio: l’Arsenal nel 2005/06 (i londinesi subirono due sole reti, semifinali incluse).

    La squadra di Allegri vanta, in questa edizione della competizione, una percentuale dell'82% di palloni utili giocati, un possesso palla medio del 57% e una percentuale realizzativa del 16% (il 43% delle conclusioni ha trovato lo specchio della porta).

    Per nove volte, la porta bianconera è rimasta inviolata e i giocatori della Juventus hanno vinto il 57% dei contrasti effettuati, con il 54% di dribbling riusciti.

    In questa edizione, la Juventus ha stabilito il nuovo record d’imbattibilità per un’italiana in Champions: 690 minuti, meno solo dell’Arsenal (995 minuti).

    Con 2,1 tiri nello specchio e 0,25 gol di media concessi a partita nessuno ha fatto meglio nella massima competizione europea in questa stagione.

    FOCUS ON

    Gianluigi Buffon potrebbe diventare il terzo giocatore più esperto di sempre a scendere in campo in una finale di Champions League, dopo Dino Zoff (41 anni e 2 mesi nel 1983) ed Edwin van der Sar (40 anni e 6 mesi nel 2011).

    Tra i portieri con almeno due partite giocate in questa Champions, Gigi Buffon è quello con la più alta percentuale di parate (87%). Per il capitano bianconero, otto gare a porta inviolata, almeno due in più rispetto a qualsiasi altro estremo difensore.

    Una curiosità: Buffon ha tenuto per cinque partite consecutive la porta inviolata in questa Champions, eguagliando il record per un portiere della Juventus (da lui stesso raggiunto due volte in precedenza, nel 2004/05 e nel 2012/13). Scendendo in campo in Finale, eguaglierà Andrea Pirlo per presenze in Champions League, raggiungendo quota 108, alle spalle del solo Paolo Maldini a 109.

    Andrea BarzagliLeonardo Bonucci Giorgio Chiellini hanno giocato la loro prima partita di Champions League insieme come trio difensivo il 19 settembre 2012, nel pareggio per 2-2 contro il Chelsea.  Con i tre in campo, in Champions League, la media gol subiti dalla Juventus diminuisce del 33% rispetto alle partite giocate senza la "BBC".

    Nelle partite stagionali con Andrea Barzagli titolare, tra tutte le competizioni, la Juventus ha concesso una media di 0,5 gol a partita, con una percentuale di vittorie dell'86%: 0,8 e 64% senza il difensore toscano tra gli undici titolari.

    Leonardo Bonucci, con 2936 passaggi effettuati, è il primo difensore, tra quelli delle squadre di Serie A, per numero di passaggi riusciti in tutte le competizioni). 

    Giorgio Chiellini è il giocatore della Juventus con più respinte difensive complessivamente effettuate (165) in questa stagione. 

    Dani Alves ha segnato più gol (dieci) e servito più assist (25) di qualsiasi altro esterno difensivo dal suo debutto in Champions League nel 2007/08. Scendendo in campo raggiungerà le 100 presenze nella competizione, secondo brasiliano a raggiungere questo traguardo dopo Roberto Carlos.

    Gonzalo Higuain ha segnato quattro gol in 26 partite nella fase a eliminazione diretta di Champions League (0,15 di media a gara), 13 nelle 38 presenze ai gironi (0,34 di media). Dal punto di vista realizzativo questa è la sua miglior stagione nella competizione (cinque gol). 

    Prima del Pipita, l’ultimo giocatore a segnare almeno 24 gol in un campionato di Serie A con la maglia della Juventus era stato David Trezeguet nel 2001/02

    Paulo Dybala ha partecipato attivamente a 59 gol (42 reti e 17 assist) nelle sue 93 presenze totali in bianconero.  Higuaín (cinque) e Dybala (quattro) hanno segnato il 43% delle reti della Juventus in questa Champions League (nove su 21). Più in generale 51 dei 111 gol segnati dalla Juventus (il 46%) in questa stagione, tra campionato e coppe, sono stati realizzati da uno tra Higuaín (32) e Dybala (19).

    Quattro dei sette assist di Dybala nella Serie A 2016/17 sono arrivati per un gol di Higuain: è il giocatore bianconero che ha fatto più assist per uno stesso compagno di squadra nel campionato da poco concluso. 

    Mario Mandzukic ha già segnato in una Finale di Champions League, nel 2013 con la maglia del Bayern Monaco contro il Borussia Dortmund, contribuendo alla vittoria della Coppa. In caso di gol, il croato potrebbe diventare il terzo giocatore di sempre a segnare con due maglie diverse in una Finale della massima competizione europea, dopo Velibor Vasovic (Partizan Belgrado e Ajax) e Cristiano Ronaldo (Manchester United e Real Madrid). 

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK