Juventus
    Juventus
      24.10.2017 11:40 - in: Serie A S

      Juventus-Spal: Match Preview

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Precedenti, curiosità, statistiche e numeri dei protagonisti del match tra bianconeri e ferraresi

      A quasi 44 anni dall'ultimo precedente ufficiale (datato 2 settembre 1973, con una vittoria bianconera per 5-0 in Coppa Italia), Juventus e SPAL tornano ad affrontarsi, in occasione della 10ª giornata del campionato di Serie A.

      Avviciniamoci al match dell'Allianz Stadium dando uno sguardo ai precedenti, ai numeri, alle curiosità ed alle statistiche dei protagonisti.

      I PRECEDENTI

      Se l'ultimo precedente ufficiale risale al 1973, l'ultima sfida di Serie A tra Juventus e SPAL è datata addirittura 12 maggio 1968, quando a Ferrara furono i bianconeri ad imporsi per 1-0, con gol di Zigoni dopo nove minuti.

      Nei 32 confronti complessivi nella massima serie, la SPAL ha vinto soltanto in una occasione (3-1 il 10 febbraio 1957), con 20 successi bianconeri e 11 pareggi. Tra bianconeri e ferraresi, storicamente sono state sempre sfide ricche di gol (una media di 2,9 a partita), con 63 centri per la Juve e 29 per la SPAL. In sette occasioni, il risultato è stato di 3-1 per la Signora, risultato che si è ripetuto più di frequente.

      Una curiosità: nei 16 incontri di campionato a Torino, la Juve ha sempre trovato il gol e tra le 15 squadre affrontate almeno 15 volte in trasferta in Serie A, i bianconeri sono - insieme all'Inter - gli unici che la SPAL non ha mai superato.

      I NUMERI DI JUVE E SPAL

      La Juve va a segno da 42 partite consecutive di Serie A allo Stadium, con 38 vittorie, tre pareggi e una sola sconfitta, proprio nell'ultimo match casalingo contro la Lazio.

      In generale, i bianconeri segnano da 38 partite consecutive in campionato: il record nella massima serie, che già appartiere ai bianconeri, è di 43 partite consecutive in gol, tra febbraio 2013 e marzo 2014.

      Quello della squadra di Allegri è il miglior attacco del campionato, con la migliore percentuale realizzativa (26%): era dal 1959/60 che la Juve non segnava almeno 27 gol nelle prime nove giornate di Serie A (allora furono 29). 10 golo sono stati segnati nella prima mezzora di gioco: almeno tre in più di qualsiasi altra squadra in questo parziale. Inoltre, cinque gol sono stati segnati da fuori area e tre su calcio di punizione indiretto, record finora in questa Serie A.

      Dopo il pareggio in casa della Lazio nella prima giornata, la SPAL ha perso le successive tre gare in trasferta, subendo esattamente due gol in ognuna. I ferraresi hanno raccolto un solo punto nelle ultime sette giornate, mancano in quattro occasioni l'appuntamento col gol. 

      Con soli cinque punti raccolti finora, la SPAL non era mai partita così male in Serie A (contando i tre punti a vittoria). Insieme al Benevento, la squadra ferrarese è l'unica che non ha portato nemmeno un giocatore a raggiungere quota due reti ed è quella che ha concesso più gol su calcio di rigore (quattro).

      FOCUS ON: I PROTAGONISTI

      Da quando Daniele Rugani veste bianconero, la Juventus ha vinto 27 delle 28 partite di Serie A con lui titolare (una sola sconfitta a Verona nel maggio 2016).

      Nelle prime nove presenze dello scorso campionato Gonzalo Higuaín realizzava in media 11 passaggi positivi a partita, in questa invece è passato a 17 - il giocatore più cercato dalla punta bianconera è Dybala con 31 suggerimenti. Il Pipita ha già fornito tre assist, tanti quanti in tutto lo scorso campionato e uno in più della stagione 2015/16. Con tre gol segnati in questo campionato, l'attaccante argentino è a quota 98 in carriera in Serie A.

      Solo Dzeko (a quota tre) ha colpito più legni di Higuain e Dybala (entrambi a due) in questo campionato.

      Miralem Pjanic, con cinque assist, guida la classifica degli passaggi vincenti in Serie A - il bosniaco è seguito da sei giocatori a quota quattro, uno dei quali è Juan Cuadrado.

      Marco Borriello, ex della partita, ha segnato un solo gol nelle ultime 14 presenze in Serie A: l’attaccante della SPAL ha già segnato all'Allianz Stadium, nel gennaio 2013 con la maglia del Genoa. Per lui, 13 presenze e 2 gol in Serie A con la Juve nella stagione 2011/12. 

      Solo Antonio Candreva (60) ha effettuato più cross su azione di Manuel Lazzari (57) in questo campionato.

      I primi due gol di Sergio Floccari in Serie A sono arrivati contro la Juventus: tuttavia l'attuale attaccante della SPAL non ha realizzato nemmeno un gol nelle successive 11 sfide contro i bianconeri.

      Federico Viviani ha fatto il suo esordio in Serie A contro la Juventus, nel dicembre 2011 con la maglia della Roma.

      Federico Mattiello ha giocato le sue prime due partite in Serie A con la maglia della Juventus, nella stagione 2014/15, ed è in prestito dai bianconeri al club ferrarese, così come Mattia Vitale, anch'egli esordiente nella massima serie in maglia Juve, con due presenze totalizzate finora.

      MISTER A CONFRONTO: ALLEGRI VS SEMPLICI

      Massimiliano Allegri e Leonardo Semplici non si sono mai affrontati in Serie A e non hanno mai incrociato l'avversaria di giornata nel massimo campionato. 

      Nella stagione 2004/05 Allegri ha allenato la SPAL, ottenendo 10 vittorie, 13 pareggi e 11 sconfitte in 34 partite di Serie C1.

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK