Juventus
    16.10.2017 16:15 - in: Champions League S

    Juventus-Sporting CP: Match Preview

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Curiosità, statistiche e numeri dei protagonisti in vista del primo incontro ufficiale tra bianconeri e portoghesi

    Juventus - Sporting Clube de Portugal: il match in programma mercoledì 18 ottobre alle 20.45 all'Allianz Stadium rappresenterà un vero e proprio inedito. Bianconeri e lusitani, infatti, non si sono mai incontrati prima d'ora in sfide ufficiali e si sfideranno per la prima volta nella terza giornata della fase a gironi del gruppo D di questa edizione di UEFA Champions League.

    LA "STORIA" DELLA PARTITA

    La Juve ha vinto cinque delle sette sfide interne giocate contro club portoghesi in tutte le competizioni, oltre a un pareggio e una sola sconfitta, risalente alla semifinale di Coppa dei Campioni 1967/68 (1-0 contro il Benfica).

    Lo Sporting, invece, non ha mai vinto in trasferta in Italia in tutte le competizioni (quattro pareggi e dieci sconfitte), tenendo la porta inviolata una sola volta in questo parziale. In generale, la squadra di Lisbona non affronta una formazione italiana da sei anni, ovvero dal doppio confronto contro la Lazio nella fase a gironi di UEFA Europa League 2011/12 (2-1 in casa, 0-2 fuori casa).

    L'ultimo precedente dei bianconeri contro un avversario portoghese risale alla scorsa edizione di Champions League, quando la Juve eliminò il Porto nella doppia sfida degli Ottavi di Finale (2-0 in Portogallo e 1-0 a Torino).

    L'imbattibilità della Juventus all'Allianz Stadium in competizioni UEFA perdura, ormai, da 24 partite (15 vittorie e nove pareggi): l'ultima sconfitta interna dei bianconeri risale ad aprile 2013, contro il Bayern Monaco.

    I bianconeri hanno raggiunto la fase a eliminazione diretta di Champions in quattro delle ultime cinque stagioni, approdando in finale in due delle ultime tre, mentre lo Sporting ha raggiunto la fase a eliminazione diretta della massima competizione europea solo una volta nelle precedenti sette apparizioni, nella stagione 2008/2009.

    I NUMERI DI JUVE E SPORTING

    Le due formazioni arrivano alla sfida di mercoledì appaiate in classifica al secondo posto a quota tre punti (in entrambi i casi conquistati contro l'Olympiacos), alle spalle del Barcellona capolista, ancora a punteggio pieno.

    Nel complesso, la Juve ha vinto 10 delle ultime 14 partite giocate in tutte le competizioni, oltre a due pareggi e due sconfitte. 

    Nelle precedenti due edizioni di Champions, i portoghesi non hanno vinto neppure una partita in trasferta, mentre in questa stagione è arrivata la vittoria al Pireo contro l'Olympiacos per 3-2. Nelle ultime 24 trasferte europee, la squadra di Lisbona ha vinto soltanto tre partite, perdendone 19 e pareggiandone cinque.

    Nessuna delle ultime 13 partite dello Sporting in Champions League è terminata in pareggio (quattro vittorie e nove pareggi) e nessuna delle ultime 30 partite giocate è terminata senza almeno un gol per parte. Complessivamente i biancoverdi hanno tenuto la porta inviolata solo in una delle ultime 16 partite di Champions, nel 2-0 contro il Legia Varsavia del settembre 2016.

    I portoghesi hanno ricevuto più cartellini (nove) e commesso più falli (36) di ogni altra squadra in questa Champions League. Nella passata edizione della massima competizione europea, la formazione portoghese è arrivata quarta nel girone alle spalle di Borussia Dortmund, Real Madrid e Legia Varsavia. 

    La sconfitta per 1-0 contro il Barcellona alla seconda giornata di questa Champions League ha rappresentato, comunque, il primo ko dei lusitani in 14 gare di questa stagione, tra tutte le competizioni.

    I PROTAGONISTI

    Mario Mandzukic ha segnato in tutte le ultime tre presenze di Champions League (tre gol), la sua striscia personale più lunga nella competizione. Con 17 gol in carriera, il croato è il secondo miglior marcatore in Champions nella rosa della Juventus, alle spalle di Gonzalo Higuaín (18) e davanti a Douglas Costa (10). Cinque, invece, le reti complessivamente messe a segno da Paulo Dybala in carriera in questa manifestazione.

    Miralem Pjanić dovrebbe tornare a disposizione: il bosniaco non gioca dall'infortunio rimediato nel riscaldamento della sfida contro l'Olympiacos lo scorso 27 settembre.

    La prossima sarà la presenza n. 40 di Alex Sandro in Champions League mentre per Andrea Barzagli si tratterebbe della presenza n. 70 in competizioni UEFA (43 in Champions).

    Mister Massimiliano Allegri ha raggiunto la fase a eliminazione diretta in tutte le sette apparizioni da allenatore in Champions League. 

    È il portiere Rui Patricio, classe '88, il giocatore dello Sporting CP con maggiore esperienza europea, grazie alle sue 83 presenze in competizioni UEFA, di cui 22 in Champions League.

    È Seydou Doumbia il miglior marcatore in Champions tra i giocatori dello Sporting: per l'ivoriano 15 gol in carriera nella massima competizione europea e complessivamente 28 in competizioni UEFA.

    Il tecnico Jorge Jesus era l'allenatore del Benfica che eliminò la Juventus in semifinale di UEFA Europa League 2013/2014 (2-1 all'andata a Lisbona e 0-0 a Torino).

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK