Juventus
    Juventus
      19.09.2017 18:30 - in: Settore Giovanile S

      Le prime settimane di Mister Barone

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Simone Barone, tecnico dell’Under16, si racconta ai microfoni di Juventus Tv, e fa il punto su questo inizio di stagione degli Under 16

      Un’esperienza nuova, una grande società con strutture eccellenti, una squadra con tante qualità. Senza dubbio è un periodo entusiasmante per Mister Simone Barone, da agosto alla guida della Under 16.

      «Sono arrivato il 7 agosto, e sono giorni davvero bellissimi – racconta ad Antonio Romano su Juventus Tv – Entrare qui, in questo splendido centro sportivo è stato fantastico. Adesso sono entrato a regime, e sono molto contento».

      Un bel lavoro, quello che attende, con la sua Under: «Ognuno di loro qui ha la possibilità di capire che a Vinovo ha la possibilità di fare tutto, studiare, giocare, divertirsi. Perché quello che tengo che passi ai miei ragazzi è il concetto di quanto sono fortunati a essere qui e quanto debbano godersi l’esperienza in tutti i sensi, da un punto di vista calcistico e umano. Giocare a pallone e studiare è una grande fortuna».

      Belle parole, quelle di Mister Barone, confermate dai risultati: «Abbiamo iniziato bene, con un pareggio su un campo difficile e una bella vittoria in casa. Abbiamo tanto lavoro da fare, ma quando si vince si lavora meglio, e adesso nel prossimo weekend ci godiamo una trasferta contro il Sassuolo che è una squadra che gioca bene a calcio».

      Il gioco e la passione: questi sono i cardini della filosofia di Barone. «Credo nel singolo e nel gruppo, e penso che la crescita debba essere parallela – aggiunge - Per questo ci confrontiamo continuamente anche con i colleghi delle altre categorie, da Dal Canto a Pedone a Bovo. Inoltre, alcuni dei “miei” ragazzi si allenano stabilmente con gli Under 17: trovo giusto che il merito venga riconosciuto».

      Infine una parola sulla filosofia calcistica di Mister Barone: «Mi piace che la squadra giochi, faccia muovere la palla, lavori bene fra le linee, e soprattutto è importante capire i momenti della partita, quando accelerare e quando invece rallentare. Continuiamo a crescere, allenamento dopo allenamento».

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK