Juventus
    Juventus
      04.12.2017 13:00 - in: Champions League S

      Olympiacos-Juve, in 5 temi

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Focus sulla sfida di domani in Grecia: cosa c'è da sapere

      Obiettivo: tornare da Atene con la qualificazione in mano. Ecco alcuni temi che introducono la partita di domani.

      LA JUVE SI QUALIFICA SE...

      Il Barcellona è matematicamente primo nel girone e la Juve occupa la seconda posizione a otto punti, uno in più dello Sporting Clube de Portugal.

      I portoghesi giocano contro il Barça al Camp Nou: quindi, per essere certi del passaggio del turno senza aspettare l'esito del match spagnolo i bianconeri devono vincere. Fermo restando che si qualificherebbero lo stesso in caso di non vittoria dello Sporting, dal momento che in caso di arrivo a pari punti, la Juve sarebbe in vantaggio in virtù degli scontri diretti.

      VINCERE IN TRASFERTA

      Fondamentale. Non solo per il motivo citato sopra, legato alla classifica, ma anche perchè la Juve non ha ancora vinto in trasferta in questa edizione della competizione; i Bianconeri hanno infatti perso 3-0 in casa del Barcellona alla prima giornata, e pareggiato 1-1 ia Lisbona.

      Un fatto abbastanza strano, se si pensa che il pareggio per 0-0 in casa del Barcellona nel ritorno dei quarti di finale della scorsa edizione è stata l'unica trasferta sulle sei disputate non vinta dai bianconeri.

      Lo scorso anno il bilancio dei bianconeri fu di cinque partite senza subire gol, un solo gol incassato e 12 segnati.

      QUESTIONE DI INCROCI

      Come riporta Uefa.com, hanno giocato in Italia Panagiotis Tachtsidis (Genoa 2010–12, Cesena 2010/11, Grosseto FC 2011, Hellas Verona FC 2011/12, Roma 2012/13, Catania 2013/14, Torino 2014, Genoa 2014–16, Verona 2014/15, Torino 2016–17, Cagliari 2016/17), Uroš Djurdjević (Palermo, 2015/16), Marko Marin (Fiorentina, 2014/15), Hrvoje Milić (Fiorentina, 2016/17)

      Invece, hanno giocato insieme: Tachtsidis e Pjanić nella Roma 2012/13, Marin, Bernardeschi e Cuadrado a Firenze nel 2014/15, Sebà e Alex Sandro (Porto, 2012/13)

      I NOSTRI AVVERSARI: LE ULTIME

      Tredici partite, 26 punti, frutto di 8 vittorie, due pareggi e 3 sconfitte: questo ruolino manda l'Olympiacos al secondo posto in classifica in campionato, un punto dietro l'AEK. Detto (qui) dell'ultima vittoria dei biancorossi, alcune curiosità recenti sui nostri avversari.

      Diogo Figueiras osserva una giornata di squalifica; il 29 novembre, Uroš Djurdjević ha segnato un gol e colpito due pali nell’1-1 contro il Kissamikos all’ultima giornata della fase a gironi di Coppa di Grecia. La squadra del Pireo si è qualificata agli ottavi. In questa gara, El Fardou Ben Nabouhane è tornato in campo dopo due mesi di assenza per un problema all’anca. Emmanuel Emenike salterà la sesta giornata per un persistente problema al ginocchio che lo ha tenuto lontano dai campi nelle ultime sei settimane. Vadis Odjidja (polpaccio) e Leonardo Koutris (problema ai quadricipiti) hanno riportato lievi infortuni nel successo per 3-1 di sabato contro l'Apollon Smyrnis. Infine, statistica di squadra: l’Olympiacos non ha subito gol solo in due partite di campionato su 13: si tratta del suo peggior ruolino da 30 anni a questa parte.

      ANCORA SULL'OLYMPIACOS...

      L'unico punto dell'Olympiacos nel Gruppo D è arrivato in casa grazie al pareggio a reti bianche contro il Barcellona. Alla prima giornata invece i greci sono stati battuti per 3-2 dallo Sporting. Il bilancio del club greco in partite interne contro squadre italiane è di: V3 P4 S4. A parte la vittoria del 2014 proprio contro la Juve, l'altro incrocio più recente risale all'1-1 con la Lazio nella fase a gironi 2007/08.

      L'Olympiacos ha vinto appena tre delle ultime 13 partite europee giocate in casa (P6 S4). e ha inaugurato la stagione europea con un 5-3 complessivo sul Partizan al terzo turno di qualificazione (3-1 in casa, 2-2 fuori casa). Agli spareggi ha battuto l'HNK Rijeka con un 2-1 casalingo e un 1-0 esterno.

      Quella vittoria interna contro la formazione croata è stata la prima dell'Olympiacos in cinque gare europee giocate in casa, ed ha interrotto una striscia di quattro pareggi consecutivi tra le mura amiche.

      Infine, l'Olympiacos partecipa alla fase a gironi per la 18esima volta. Per la prima volta dal 2006/07 il club greco chiuderà il proprio girone all'ultimo posto.

      (Grafiche e dati: UEFA.com)

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK