Juventus
    Juventus
      27.10.2017 10:16 - in: Serie A S

      Quando a San Siro trionfa... la bellezza

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Il "Meazza" e la Juve: una storia di grandi gol

      Milan-Juventus, una grande classica. Che valga o meno per lo Scudetto, è sempre uno spettacolo imperdibile. Con momenti di assoluto splendore bianconero. Eccone uno per decennio, nell'ultimo mezzo secolo, a coronare nostre vittorie indimenticabili.

      1971-72  Milan-Juventus 1-4

      Ha 20 anni, Roberto Bettega, quando scende in campo a San Siro. Realizza 2 gol e uno lo fa con un sublime colpo di tacco. “Merito dell'incoscienza data dall'età”, è ciò che dirà negli anni successivi. Quel che è certo, è che quell'1-4 a favore dei bianconeri non è una semplice vittoria, ma il biglietto da visita di una generazione che – con Bobby gol in testa – dominerà per più di un decennio.

      1983-84 Milan-Juventus 0-3

      La Scala del calcio e il sovrano del pallone. Per Le Roi Michel Platini è un dovere lasciare un segno del suo modo d'essere. Una rete d'autore, una delle tante, in punta di penna. Il resto – la vittoria per 0-3 – è nient'altro che una logica conseguenza...

      1996-97  Milan-Juventus  1-6

      Arrigo Sacchi contro Marcello Lippi, c'è un confronto di stili, di mentalità, di filosofie calcistiche, oltre che la registrazione di un passaggio d'epoca di due cicli diversi, quello rossonero prima e quello bianconero dopo. Una gara che accelera il tempo, una sfida di diverse velocità. Come quelle di Christian Vieri e Franco Baresi, una generazione di differenza e in campo lo si vede.

      2004-05  Milan-Juventus 0-1

      Uno scudetto in 90 minuti. Ci si gioca tutto al Meazza, le due squadre appaiate in testa alla classifica, è una gara per cuori forti. E per coppie consolidate, come quella formata da Del Piero e Trezeguet. Il primo inventa un assist in rovesciata, mai visto prima. Il secondo è lì, dove quel pallone deve arrivare. La rete che vale il tricolore numero 28...

      2014-15 Milan-Juventus 0-1

      L'argentino cade, il francese sa che si rialzerà. L'argentino scatta, il francese lo vede. L'argentino segna, il francese lo abbraccia. L'argentino è Carlos Tevez, il francese Paul Pogba. E il primo Milan-Juventus con Allegri bianconero finisce così.

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK