Juventus
    Juventus
      20.03.2017 11:15 - in: Serie A S

      Sampdoria-Juve, il giorno dopo: numeri e nomi

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Le statistiche e i protagonisti della vittoria bianconera a Marassi

      Sampdoria - Juventus 0-1: i Bianconeri passano di misura a Marassi e ottengono il decimo risultato utile consecutivo in campionato (nove vittorie e un pareggio). Il giorno dopo, andiamo ad analizzare il successo di Genova dal punto di vista della statistica.

      I NUMERI

      Con la vittoria di ieri pomeriggio, sono 13 i punti conquistati dalla Juve nelle ultime cinque trasferte di campionato. Si interrompe la striscia positiva della Sampdoria, che arrivava alla gara da sette risultati utili consecutivi (cinque vittorie e due pareggi).

      La Juve si conferma la squadra più pericolosa di tutto il campionato nei primi 15 minuti di gioco: già 12 i gol segnati dai Bianconeri in questo parziale, più di ogni altra formazione.

      Bianconeri leggermente avanti nel possesso palla sui blucerchiati, con una percentuale del 51,3%; 529 i passaggi riusciti (495 per la Sampdoria); 734 il numero complessivo dei tocchi palla (contro i 685 dei padroni di casa).

      Dal punto di vista della quantità complessiva di gioco, statistiche simili per Juventus e Sampdoria: per entrambe l'81% di palle utili giocate, con un 61% di palloni giocati sulle fasce per i bianconeri e un 59% per i blucerchiati.

      Per quanto riguarda le statistiche difensive, 61 palle recuperate dalla Samp e 63 dalla Juve; nove i palloni intercettati dai padroni di casa e 14 quelli intercettati dagli ospiti, con cinque parate a testa per Puggioni e Buffon.

      Relativamente alla fase offensiva, Juve nettamente avanti nel numero di lanci (96 contro 56); nei dribbling (17 a 11) e nelle giocate utili in area avversaria (20 a 12). Perfetta parità nel bilancio di tiri nello specchio: cinque a testa per entrambe le formazioni.

      I NOMI

      Gara decisa da Juan Cuadrado: contro la Samp è arrivato il suo secondo gol di testa in Serie A, il primo risaliva a dicembre 2015, nel match contro la Fiorentina. Una curiosità: tutte e tre le partite stagionali in cui il colombiano ha segnato, sono terminate 1-0 (contro Lione, Inter e Sampdoria).

      Recordman bianconero di passaggi riusciti (61) è stato Dani Alves: per il brasiliano ben 111 palloni giocati, nettamente più di ogni altro compagno, oltre a quattro dribbling vincenti e quattro cross effettuati.

      12 lanci positivi e 15 palle recuperate per Gianluigi Buffon, oltre a cinque parate, nel giorno in cui il nostro capitano ha superato Giampiero Boniperti come recordman di minuti giocati in Serie A con la Juventus (ora sono 39.706 contro i 39.680 del leggendario attaccante bianconero).

      Infine ier è arrivato anche il primo assist in questo campionato per Kwadwo Asamoah: l'ultimo lo aveva fornito contro il Carpi a maggio 2016.

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK