Juventus
    Juventus
      20.11.2017 09:00 - in: Serie A S

      Sampdoria-Juve: Talking Points

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      I temi chiave del match di Marassi tra bianconeri e blucerchiati

      Non sono bastati alla Juve i due gol “argentini” nei minuti recupero, firmati Higuain e Dybala: a Marassi è stata la Sampdoria a portarsi a casa i tre punti nel match giocatori ieri pomeriggio.

      Il giorno dopo, analizziamo la partita attraverso alcuni temi chiave:

      1. Il primo tempo

      E' stata una prima frazione di gioco molto equilibrata, quella giocata a Genova, che ha visto i bianconeri rendersi pericolosi in più occasioni, con Szczesny sostanzialmente inoperoso: addirittura, in tutto il primo tempo la Sampdoria ha tentato un solo tiro in porta, cosa che non accadeva ai blucerchiati da aprile 2016 contro il Sassuolo. Nei primi 45 minuti, possesso palla del 57,4% per i bianconeri, sceso al 48,7% nella ripresa

      2. Dopo otto partite, passa la Samp

      I blucerchiati si presentavano al match contro la Juve reduci da sette sconfitte e un pareggio negli otto ultimi precedenti di campionato contro i bianconeri. Per la formazione di Giampaolo, terzo gol nelle ultime tre partite per Lucas Torreira, che non aveva mai segnato nelle prime 44 presenze in Serie A, mentre Duvan Zapata torna a realizzare una rete contro la Juve per la seconda partita consecutiva, dopo quella realizzata a marzo 2017 con la maglia dell'Udinese.

      3. Le reti argentine

      La Juve segna due gol, ma lo fa troppo tardi: il rigore trasformato al 91' da Higuain, concesso per fallo di Strinic su Douglas Costa, è la prima rete del Pipita a Marassi con la maglia della Juve. Per quanto riguarda Paulo Dybala, invece, il bel fendente segnato al 94' rappresenta il sesto gol in carriera alla Samp in Serie A, che diventa la sua “vittima” preferita insieme alla Lazio.

      4. Le statistiche individuali

      Oltre al gol, Higuain è anche il bianconero che si è fatto respingere più conclusioni (quattro). Recordman di passaggi, invece, è stato Giorgio Chiellini (71), che si è distinto anche per dieci lanci positivi.

      Due contrasti vinti per Stephan Lichtsteiner, che ha ingaggiato 16 duelli, recuperando dieci palloni, più di ogni altro compagno. Per quanto riguarda i cross, sono stati Kwadwo Asamoah, Juan Cuadrado e Federico Bernardeschi i bianconeri a realizzarne di più: tre a testa.

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK