Juventus
    12.08.2017 09:00 - in: Supercoppa Italiana S

    Supercoppa: cinque momenti da ricordare

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    In vista della Finale di domenica contro la Lazio, riviviamo la storia dei successi bianconeri nella competizione
    La prima volta

    È il 17 gennaio 1996 quando si gioca al "Delle Alpi" di Torino la Finale dell'edizione 1995 contro il Parma.

    La gara è decisa al 33' del primo tempo: Paulo Sousa serve Del Piero che crossa dalla destra per Ravanelli. "Penna Bianca" fa la sponda per Vialli che segna: 1-0 e risultato che durerà fino al 90', anche grazie a un'ottima fase difensiva, con la retroguardia bianconera composta da Peruzzi tra i pali; Ferrara; Tacchinardi; Vierchowod e Torricelli.

    La seconda Supercoppa per la Signora arriverà nel 1997, il 23 agosto, con la Juve che batte 3-0 il Vicenza, ancora al "Delle Alpi". Decisiva, in questo caso, la doppietta di Inzaghi e la rete allo scadere di Conte.

    La doppietta di Alex

    È un super Alessandro Del Piero il protagonista della vittoria della Supercoppa Italiana 2002, ancora una volta contro il Parma.

    Con due gol, al 38' e al 74', intervallati dal provvisorio pareggio di Di Vaio, la Juve supera 2-1 i giallobù nella gara giocata il 25 agosto 2002 a Tripoli, iniziando nel migliore dei modi la stagione e portando a casa il proprio terzo titolo.

    Trezeguet segna, Buffon para

    L'edizione del 2003 ha rappresentato, senza dubbio, una delle più combattute, con una vittoria bianconera davvero mozzafiato, conquistata ai calci di rigore.

    Dopo novanta minuti regolamentari senza gol, è il Milan a passare in vantaggio ai supplementari con Pirlo su calcio di rigore, ma il vantaggio rossonero dura meno di sessanta secondi grazie a Trezeguet, che insacca un gran gol e rimette il match in parità, risultato che si protrarrà fino ai rigori.

    Tra i pali, per la Juve, c'è ovviamente Super Gigi, che si supera sul rigore di Brocchi e contribuisce in maniera decisiva alla vittoria del quarto titolo bianconero.

    È Ciro Ferrara a segnare dal dischetto il gol che vale il titolo, chiudendo una serie perfetta per i bianconeri, dopo le realizzazioni di Di Vaio, Trezeguet, Birindelli e Camoranesi.

    Due finali, otto gol

    Nel 2012 e nel 2013, la Juventus porta nella propria bacheca due Supercoppe Italiane consecutive, giocate rispettivamente a Pechino e Roma.

    A Pechino è il Napoli ad andare in vantaggio con Cavani al 27' ma, dieci minuti dopo, Asamoah trova il gol dell'1-1, nel giorno del suo debutto in bianconero. I partenopei si portano di nuovo avanti con Pandev al 41' ma, nella ripresa, il rigore realizzato da Vidal porta di nuovo il risultato in parità, con la gara che si trascina ai supplementari.

    A questo punto, la Juve fa propria la partita, sfruttando prima un autogol di Maggio ed infine sigillando il risultato sul definitivo 4-2 grazie al gol di Vucinic al minuto numero 101. È una vittoria che vale la quinta Supercoppa Italiana in bacheca per i Bianconeri.

    Un anno dopo, il 18 agosto 2013, la Juve scende in campo all'Olimpico di Roma per la Finale di Supercoppa Italiana contro la Lazio. È una vera e propria goleada, con le reti di Pogba, Chiellini, Lichtsteiner e il neo-bianconero Tevez, che valgono il 4-0 e la sesta Supercoppa Italiana in bacheca.

    Un super debutto per Mandzukic e Dybala

    È l'8 agosto 2015 quando la Juve alza al cielo a Shanghai la sua settimana Supercoppa Italiana: una vittoria resa ancora più bella dal debutto di Mario Mandzukic e Paulo Dybala, subito in gol alla prima presenza ufficiale in bianconero.

    È Mario ad aprire le marcature al 69' con un grande colpo di testa, sfruttando il cross dalla destra di Sturaro.

    Bastano quattro minuti a "La Joya" per raddoppiare, raccogliendo un gran pallone di Pogba dalla sinistra e calciandolo con precisione sotto la traversa.

    Per Mandzukic e Dybala la notte di Pechino sarà soltanto l'inizio di una grande stagione, che porterà entrambi a dare un contributo decisivo, con 36 gol in due, alla vittoria dello storico quinto Scudetto e della seconda Coppa Italia consecutiva, nel 2015/2016.

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK