Juventus
    27.05.2017 08:00 - in: Eventi S

    Tredici anni senza il Dottore

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Il 27 maggio 2004 se ne andava Umberto Agnelli: il ricordo della Juventus

    Guida, Tifoso, Presidente.

    Questo, e molto altro, è stato per la Juve il Dottore, Umberto Agnelli, di cui proprio oggi si ricorda la scomparsa, avvenuta 13 anni or sono.

    Una presenza costante ed elegante, la sua, nel mondo della Juve, fin da quando ne assunse la guida nel 1955 come commissario straordinario, l’anno dopo come Presidente, carica che ricoprì fino al 1962.

    In quegli anni la Juve vinse due Scudetti, ma fu nel corso del suo nuovo ciclo alla Juve, dal 1994, che arrivarono i successi più indimenticabili, cioè la “doppietta” Scudetto-Coppa Italia del 1995 e, soprattutto, la Champions League del 1996. 

    E allora la terza doppietta consecutiva, la Coppa Italia e lo Scudetto della Leggenda sono idealmente dedicati a lui, perché il ricordo del Dottore è più vivo che mai.

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK