Juventus
    04.01.2018 16:45 - in: Serie A S

    Cagliari-Juve: Match Preview

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    Precedenti, curiosità, statistiche e protagonisti: tutto quello che c'è da sapere sul match della Sardegna Arena

    Poco più di 48 ore al calcio d'inizio di Cagliari-Juventus, gara valida per la 1ª giornata del girone di ritorno di Serie A, che vedrà i bianconeri in campo sabato 6 gennaio alle 20.45 alla Sardegna Arena.

    In vista del match contro la formazione guidata da Diego Lopez, andiamo a ripercorrere precedenti, curiosità, statistiche e numeri dei protagonisti attesi in campo.

    I PRECEDENTI

    Quella di sabato sarà il 74° incrocio tra Cagliari e Juventus in Serie A: nel bilancio generale, bianconeri avanti per 36 vittorie contro le 11 dei sardi (di cui nove in Sardegna), a fronte di 26 pareggi.

    La Juve è imbattuta da 14 partite contro i rossoblù in campionato (11 vittorie e 2 pareggi): l’ultima sconfitta risale a novembre del 2009. In queste 14 partite, i bianconeri sono sempre andati a segno, realizzando 35 gol (una media di 2,5 a gara).

    Il Cagliari è rimasto secco nelle ultime tre sfide di campionato contro la Signora, subendo nove gol in questo parziale. In casa, i sardi hanno perso tutte le ultime sei partite contro la Juve, sempre con almeno due reti di scarto, subendo 17 gol (2,8 a gara di media).

    Il 3-0 DELL'ANDATA

    Netto successo della Juventus nella gara di andata, lo scorso 19 agosto 2017 all'Allianz Stadium, nella prima giornata di campionato: 3-0 il risultato finale in favore dei bianconeri, con le reti di Mandzukic, Dybala e Higuaín, nella gara che ha visto l'esordio di Matuidi.

    LE STATISTICHE DI BIANCONERI E ROSSOBLÙ

    La Signora arriva a Cagliari con 47 punti in classifica: soltanto nel 2013/14 e nel 2005/06 (52 punti in entrambe) i bianconeri avevano fatto meglio nelle prime 19 giornate di Serie A (considerata l’era dei tre punti a vittoria).

    La Juve va a segno da 23 trasferte consecutive in Serie A, record assoluto di match esterni consecutivi con almeno un gol realizzato nella storia del massimo campionato. Ben 26 dei 48 gol realizzati finora, sono arrivati in trasferta: nessuno ha segnato così tanto fuori casa in questo campionato (con almeno due reti in otto delle nove gare fuori casa giocate nel girone di andata).

    Quello bianconero è il miglior attacco del campionato (48 gol, ultima squadra a segnare così tanto nelle prime 19 di A proprio la Juve nel 1959/60): un primato che riguarda anche le reti da fuori area (nove) e quelle da palla inattiva, rigori esclusi (12).

    Nelle ultime sei giornate, i ragazzi di Allegri hanno ottenuto cinque vittorie e un pareggio (lo 0-0 contro l'Inter), concedendo una sola rete agli avversari (realizzata da Caceres a Verona). Nelle ultime, la Juve ha concesso soltanto cinque tiri nello specchio, almeno quattro in meno rispetto a qualsiasi altra squadra di Serie A nello stesso periodo.

    Una curiosità: la Signora vanta anche il primato di marcatori differenti (13, condiviso con l'Udinese) e quello di diversi giocatori ad aver fornito almeno un assist (14). I bianconeri, inoltre, hanno la migliore percentuale di tiri nello specchio (54%) e la migliore di duelli vinti (54%) nel campionato in corso.

    Dopo aver ottenuto due successi consecutivi in campionato alla Sardegna Arena, il Cagliari ha perso due delle ultime tre gare casalinghe, pareggiandone una. Complessivamente, i sardi hanno vinto solo una partita delle ultime sei giocate in campionato: l'ultima, per 2-1 contro l'Atalanta (oltre a due pareggi e tre sconfitte).

    Gli isolani hanno la seconda miglior percentuale di cross riusciti (inclusi corner) in questa Serie A (28%, meno solo dell’Atalanta che vanta un 29%) e hanno segnato quattro degli ultimi sei gol in casa con cross dalle fasce.

    FOCUS ON: I PROTAGONISTI

    Gonzalo Higuaín ha partecipato ad almeno una rete nelle sei partite di Serie A giocate contro il Cagliari (sei gol, un assist); sono inoltre quattro i gol realizzati dal Pipa nelle tre gare più recenti contro i rossoblù in campionato.

    Paulo Dybala ha segnato nove gol in trasferta in questo campionato, nessun giocatore ha fatto meglio. Per La Joya, tre reti in cinque partite di Serie A giocate contro il Cagliari, tutti arrivati però in gare casalinghe (uno all'Allianz Stadium nella gara di andata).

    Stephan Lichtsteiner ha esordito nella massima serie in Cagliari-Lazio 1-4 dell’agosto 2008 e ai sardi ha segnato un solo gol, in trasferta nel gennaio 2014.

    La prima delle tre doppiette in Serie A di Federico Bernardeschi è arrivata in trasferta contro gli isolani (ottobre 2016).

     Kwadwo Asamoah ha giocato la sua prima partita da titolare in A in Cagliari-Udinese 2-0 del gennaio 2009 e contro i sardi ha realizzato il suo secondo gol nella massima serie (Udinese-Cagliari 6-2, maggio 2009).

    Nella gara di andata dello scorso campionato (settembre 2016), Daniele Rugani ha trovato il suo primo gol in campionato con la maglia della Juve.

    Il primo gol di Giorgio Chiellini con la maglia bianconera in Serie A è arrivato proprio in Sardegna contro il Cagliari nel settembre 2007.

    Blaise Matuidi ha trovato il gol in entrambe le ultime due trasferte di campionato giocate. 

    Nelle ultime sei partite di campionato con Mehdi Benatia in campo la Juve ha concesso una sola rete: per il marocchino (due gol in questo parziale) già un centro a Cagliari in A, nel marzo 2011 con la maglia dell’Udinese.

    Quattro dei cinque gol di Leonardo Pavoletti in questo campionato sono arrivati di testa e tutti e cinque da cross laterale – quattro delle sue cinque marcature, inoltre, sono state siglate alla Sardegna Arena. L'attaccante rossoblù è, al pari di Inglese e Simeone, il calciatore che ha segnato più gol di testa (quattro) nel girone di andata di questo campionato.

    Paolo Faragò ha fornito quattro assist in questo campionato, tre dei quali proprio per gol casalinghi di Pavoletti.

    È già primato personale di assist per Diego Farias in un singolo campionato di A: quattro (tutti in gare esterne) per il brasiliano, che non ne aveva mai forniti così tanti. Lo stesso ha sbagliato un solo rigore dei tre calciati in campionato, proprio nel match d’andata: ultimo rigore parato da Buffon nella massima serie.

    Ex di giornata sarà Simone Padoin: 84 presenze e tre gol in bianconero nella massima serie dal gennaio 2012 a maggio 2016.

    Filippo Romagna è cresciuto nel settore giovanile della Juventus, senza mai esordire in prima squadra. Niccolò Giannetti, invece, ha fatto il proprio esordio in Serie A con la maglia bianconera in Juventus - Bari nel gennaio 2011. 

    I MISTER: LOPEZ VS ALLEGRI

    La prossima sarà la vittoria numero 200 per Massimiliano Allegri in Serie A e il 100° successo con la Juventus in campionato. Il tecnico bianconero è stato un giocatore del Cagliari e sulla panchina dei sardi ha esordito da allenatore in Serie A, ottenendo 26 vittorie e 15 pareggi in 71 gare nel biennio 2008/10.

    Allegri è ancora imbattuto nella massima serie contro i rossoblu, grazie a 10 vittorie e due pareggi conquistati con Milan e Juventus.

    Diego Lopez ha perso entrambe le sfide contro la Juventus in Serie A da alllenatore: entrambi 4-1, alla guida di Cagliari (gennaio 2014 proprio in Sardegna) e Palermo (febbraio 2017). 

    Lopez ha anche perso entrambi i match da allenatore in A contro Allegri: 3-1 in Milan-Cagliari del settembre 2013 ed il già menzionato Juve-Palermo.

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK