Juventus
    Juventus
      08.06.2018 14:35 - in: FIFA World Cup S

      Campioni del mondo in bianconero

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      Ben 24 i giocatori che hanno alzato al cielo la Coppa del Mondo con la propria nazionale mentre indossavano la maglia della Juventus. Uno sguardo alla gloriosa tradizione bianconera ai Mondiali.

      Una tradizione "mondiale" quella bianconera.

      Sono infatti ben ventiquattro i giocatori della Juventus che hanno vinto il Mondiale. Un’ulteriore dimostrazione del DNA vincente juventino. I primi nel 1934 e gli ultimi nel 2006. Tutti provenienti da due nazioni, Francia e Italia, proprio le due finaliste del Mondiale tedesco di 12 anni fa. 

      Partiamo dal 1934, il Mondiale italiano, alzato al cielo in casa dagli Azzurri guidati da Vittorio Pozzo. Erano ben nove gli juventini che facevano parte di quella squadra: Gianpiero Combi in porta, Umberto Caligaris e Virginio Rosetta in difesa, Luigi Bertolini, Luis Monti e Mario Varglien a centrocampo e davanti Felice Borel, Giovanni Ferrari e Raimundo Orsi. Di Orsi il gol fondamentale del pareggio dell'Italia nella finale con la Cecoslovacchia, vinta poi 2 a 1 dopo i supplementari.

      Quattro anni dopo, nel 1938, in Francia, l'Italia di Pozzo si ripete, difendendo il proprio titolo di Campioni del Mondo con due bianconeri in rosa: il duo difensivo formato da Alfredo Foni e Pietro Rava, entrambi in campo dall'inizio nella finale vinta per 4-2 con l'Ungheria.

      Anche nella terza stella azzurra c'è un contributo fondamentale juventino. Al Mondiale del 1982 erano sei i rappresentanti de La Vecchia Signora nella Nazionale italiana. Dino Zoff tra i pali, Antonio Cabrini, Claudio Gentile e Gaetano Scirea nella linea difensiva, davanti a loro Marco Tardelli e il capocannoniere del torneo Paolo Rossi.

      Dopo la qualificazione nella prima fase a gruppi con tre pareggi, nel secondo gruppo gli uomini di Bearzot superano l'Argentina 2-1 proprio grazie alle reti di due bianconeri, Tardelli e Cabrini, e battono il Brasile 3-2 in un match leggendario nel quale Paolo Rossi inventa una straordinaria tripletta. L'attaccante bianconero si ripete nelle semifinale, segnando una doppietta nel 2-0 che trafigge la Polonia. Il marchio juventino si fa sentire anche in finale con la Germania: i gol storici di Tardelli e di Rossi contribuiscono al 3-1 finale e consegnano il terzo titolo di Campioni del Mondo agli Azzurri.

      Nella Francia che vince il Mondiale da nazione ospitante nel 1998 ci sono due elementi bianconeri, entrambi punti chiave del successo finale: Zinedine Zidane, a segno addirittura con una doppietta, e Didier Deschamps, che alza il trofeo da capitano.

      L'ultimo Mondiale vinto da bianconeri è la quarta stella italiana del 2006 in Germania. Fanno parte dei 23, guidati dall'ex tecnico della Juventus Marcello Lippi, Gianluigi Buffon, il capitano Fabio Cannavaro, Gianluca Zambrotta, Mauro Camoranesi e Alessandro Del Piero.

      Tutti decisivi nel cammino al trionfo: Zambrotta segna il gol del vantaggio nel 3-0 all'Ucraina nei quarti di finale e Del Piero chiude i conti nei supplementari con la Germania con un destro leggendario. L'ex numero 10 bianconero è decisivo anche dal dischetto nella finale vinta ai rigori, nella quale tutti e 5 i bianconeri sono scesi in campo. Fabio Cannavaro alza al cielo da capitano la quarta Coppa del Mondo italiana e Gianluigi Buffon vince il premio di miglior portiere.

      Chissà che il Mondiale di Russia 2018, ormai alle porte, possa aggiungere nuovi nomi all'albo d'oro già lunghissimo di juventini campioni del mondo.

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK