Juventus
    Juventus
      09.04.2018 13:30 - in: Champions League S

      Ex e incroci... fra Torino e Madrid

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      La Storia delle partite fra la Juve e il Real racconta di giocatori che hanno vestito entrambe le maglie... e incroci molto particolari

      Real Madrid-Juve, che animerà lo Stadio Santiago Bernabeu mercoledì, è prima di tutto storia di grandi, grandissimi giocatori. 

      Alcuni di loro hanno vestito entrambe le maglie, compresi attuali interpreti della sfida.

      SAMI & GONZALO

      Protagonisti assoluti in bianconero, Khedira e Higuain hanno un trascorso importante a Madrid. Gonzalo ha giocato col Real dal 2007 al 2013, segnando 121 gol in 264 partite in tutte le competizioni, vincendo tre volte la Liga. Khedira ha giocato con i Blancos dal 2010 al 2015, vincendo la UEFA Champions League nel 2014 e la Liga nel 2012. Ha disputato 102 partite in Liga, segnando sei gol.

      DA DEL SOL A LAUDRUP

      Dal 1959 al 1970, Luis Del Sol ha vestito solo due casacche: quella del Real Madrid prima e quella bianconera poi. Con i Blancos (1959-62) ha vinto una Coppa dei Campioni, una Intercontinentale, Copa Del Rey e due campionati, mentre in bianconero ha alzato un Coppa Italia, vinto uno Scudetto e una "Coppa delle Alpi".

      Quattro anni di trionfi in bianconero e due con la maglia bianca per Michael Laudrup. Uno Scudetto e una Coppa Intercontinentale per lui in maglia Juve (con cui ha militato dal 1985 al 1989), una Liga conquistata con il Real (maglia vestita dal 1994 al 1996).

      DA ZIDANE A MORATA

      L'attuale allenatore dei blancos, Zinedine Zidane, ha un trascorso con la Juventus come lui stesso ha detto pochi giorni fa: 

      Zizou arriva alla Juve nel 1996, e in 5 anni conquista una Supercoppa Europea, una Coppa Intercontinentale, due Scudetti e una Supercoppa Italiana.

      Nel 2006 sono due i bianconeri che passano dalla Juventus al Real Madrid: Emerson e Cannavaro, che in bianconero vincono due Scudetti, per poi conquistare insieme, proprio nella stagione 2006/2007, la Liga. Per Emerson un anno solo a Madrid, per Cannavaro 3: il giocatore italiano vincerà un altro campionato e alzerà un Coppa di Spagna.

      Un gol in Semifinale (proprio contro il Real al Bernabeu) e uno in Finale di Champions League, due Scudetti, due Coppe Italia e una Supercoppa Italiana: questo il palmarès bianconero di Alvaro Morata, cresciuto nelle giovanili madridiste e alla Juve dal 2014 al 2016, per poi rientrare nella capitale spagnola.

      CURIOSITA' E INCROCI: LO SAPEVATE CHE...?

      • Nella finale di Coppa del Mondo FIFA del 2006 giocata Berlino, Zidane ha battuto con un pallonetto Gianluigi Buffon su calcio di rigore, ma Super Gigi si è superato, proprio su di lui, con una parata indimenticabile proprio a fine partita.

      Mandžukić ha giocato con l'Atlético Madrid nel 2014/15 e ha affrontato il Real Madrid sette volte (V4 P2 S1). L'unica sconfitta (0-1) risale al ritorno dei quarti di finale di UEFA Champions League.

      Mandžukić ha vinto entrambi i derby di Liga contro il Real Madrid con l'Atlético, segnando in un 4-0 interno del 7 febbraio 2015. Ha inoltre segnato nel 2-1 complessivo dell'Atlético in Supercoppa di Spagna.

      • Mateo Kovačić ha giocato con l'Inter dal gennaio 2013 al 2015; il suo bilancio contro la Juve è stato di V0 P2 S3.

      • Toni Kroos, schierato accanto a Khedira nel centrocampo della Germania, ha affrontato Buffon, Barzagli e Chiellini nei quarti di finale di UEFA EURO 2016 vinti dalla Germania ai rigori. Sia Barzagli che Kroos hanno trasformato il proprio rigore.

      Chiellini ha segnato il primo gol nel 2-0 dell'Italia sulla Spagna negli ottavi di finale di UEFA EURO 2016, che ha eliminato i campioni in carica. Buffon e Barzagli hanno giocato con gli Azzurri, mentre Ramos e Lucas Vázquez con la Spagna. •

      Benzema ha segnato, ma ha anche sbagliato un rigore nella vittoria della Francia sulla Svizzera di Stephan Lichtsteiner per 5-2 nella fase a gironi del Mondiale del 2014.

      • Da giocatore del Bayern, Douglas Costa è subentrato dalla panchina in entrambe le partite dei quarti di finale della passata stagione persi complessivamente per 6-3 contro il Real. Ronaldo ha segnato cinque gol in quel doppio confronto, mentre Asensio uno.

      • Compagni in nazionale: Blaise Matuidi e Raphaël Varane (Francia) Sami Khedira e Toni Kroos (Germania) Alex Sandro, Douglas Costa e Marcelo, Casemiro (Brasile) Mario Mandžukić e Luka Modrić, Mateo Kovačić (Croazia) Medhi Benatia e Achraf Hakimi (Marocco)

      • Ex compagni di squadra: Mario Mandžukić e Toni Kroos (Bayern, 2012–14) Mario Mandžukić e Luka Modrić (Dinamo Zagabria, 2007/08) Miralem Pjanić e Karim Benzema (Olympique Lione, 2008/09).

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK