Juventus
    Juventus
      30.11.2018 11:30 - in: Serie A S

      Allegri: «Un turno di campionato importante»

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      L’allenatore della Juventus presenta in conferenza stampa il match contro la Fiorentina

      Nel tardo pomeriggio di domani la Juventus sarà di scena allo stadio Artemio Franchi, ospite della Fiorentina. E oggi, Massimiliano Allegri, ha presentato la sfida contro la squadra di Pioli. «E’ una gara difficile, la Fiorentina è ben allenata e ha giocatori tecnici e giovani. In casa non ha ancora perso, ha segnato 14 gol e ne ha subiti 3. Per loro è la partita più importante dell’anno. Troveremo una compagine agguerrita che farà di tutto per batterci. Questo è un turno importante con le squadre di alta classifica che sono impegnate in trasferte difficili. Ci vorrà pazienza, le partite a Firenze non finiscono mai, davanti avremo una squadra che sarà spinta da un città intera. Dovremo giocare con grande personalità e grande tecnica».

      LA FORMAZIONE PER DOMANI

      L’allenatore bianconero si è poi soffermato sui giocatori che potranno scendere in campo contro i gigliati. «Mercoledì è stata una partita tosta e intensa, domani c’è bisogno di energie fisiche e mentali. Rientra Bernardeschi, Khedira è out e probabilmente anche Alex Sandro: a sinistra, al suo posto, possono giocare sia De Sciglio che Cancelo. Emre Can ieri ha svolto una parte dell’allenamento con la squadra. Valuteremo con i dottori se portarlo in panchina. Non vedremo la stessa squadra di mercoledì».

      GLI ATTACCANTI BIANCONERI

      «Ronaldo e Mandzukic? Il calcio è semplice. Quando si trova l’alchimia tra i giocatori tutto va per il meglio. I tre davanti hanno fatto bene con il Valencia. Dybala è vero che segna di meno, ma è il giocatore che raccorda i centrocampisti con gli attaccanti, ci fa uscire da situazioni difficili con la sua tecnica e la squadra ne trae giovamento. Ho sempre sostenuto che Paulo per le sue caratteristiche fisiche è un giocatore che deve fare il "tuttocampista". Ha avuto tante occasioni dall’inizio del campionato, non ha fatto i gol dell’anno scorso ma all’interno della squadra è fondamentale. Lui gioca sempre nella stessa posizione, ma adesso ne abbiamo un altro in più là davanti. Io sono contento di quello che sta facendo. La squadra ha il miglior attacco del campionato. Fino ad ora non siamo mai riusciti a vincere una partita 4-0, ma la perfezione non esiste».

      I PROSSIMI OBIETTIVI

      Allegri ha poi parlato degli obiettivi a breve e lungo termine. «Dobbiamo alzare asticella, ognuno di noi deve chiedere di più tutti i giorni a se stesso. Fino ad ora va bene tutto, però dobbiamo continuare con equilibrio, senza farsi esaltare dai risultati, per arrivare a marzo nelle migliori condizioni fisiche e mentali. L’obiettivo adesso è arrivare al 29 dicembre in testa al campionato sperando di avere tanti punti di vantaggio».

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK