Juventus
    Juventus
      19.08.2018 15:30 - in: Serie A S

      GAME REVIEW: Chievo-Juve

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      L'analisi tattica della vittoria all'ultimo respiro con il Chievo.

      Vittoria sofferta alla prima di campionato contro il Chievo al Bentegodi di Verona, al termine di una gara pirotecnica con i bianconeri subito in vantaggio ma poi raggiunti e superati dai clivensi. Ancora una volta, come nella passata stagione, la Juventus ha giocato un finale di grande sostanza e concentrazione con risultato ribaltato in extremis.

      la mossa tattica di allegri

      La Juventus parte bene e riesce a passare in vantaggio nei primi minuti, grazie ad un gol di Khedira su sviluppo di calcio di punzione dalla trequarti, conquistata da Juan Cuadrado. L'azione che precede il gol e porta al fallo sul colombiano mette in evidenza una scelta tattica importante di Allegri. Per dare maggior spazio ai due esterni di difesa Cancelo e Alex Sandro, entrambi dalle spiccate doti offensive, i due esterni alti partono da posizione più centrale giocando dentro al campo. Non solo la loro posizione apre spazi per le avanzate dei difensori, ma consente anche maggiori linee di passaggio per i centrali difensivi o i centrocampisti in fase di costruzione del gioco. Appena entra in possesso palla Cuadrado scambia subito nello stretto con Cancelo e poi ottiene il calcio di punizione da cui nascerà il gol del vantaggio (la cui revisione potrete vedere sul Game Review di JuventusTV).

      movimenti decisivi

      L'azione che porta al gol vittoria di Bernardeschi dimostra una volta di più la grande importanza che riveste nel gioco moderno, soprattutto di fronte a difese chiuse, la grande mobilità dei giocatori e la partecipazione corale nella costruzione del gioco. Inoltre la straordinaria pazienza dei giocatori di Allegri nel non affrettare mai la giocata anche nei minuti finali di gara nonostante si cerchi il gol vittoria, è una costante bianconera che si è riproposta subito nella prima gara di campionato. Nel secondo tempo con l'ingresso in campo di Mandzukic la Juventus si dispone con un tridente con il croato spesso centrale ma, come nel caso di quest'azione, in grado di cambiare subiuto posizione con CR7. Bernardeschi, ottimo il suo impatto con la gara, gioca da mezz'ala. Attraverso il giro palla a ridosso della trequarti del Chievo, con Bernardeschi chiamato a muoversi spesso venendo incontro ai compagni in possesso, si libera in alto sulla sinistra Alex Sandro che viene prontamente servito dal veloce fraseggio bianconero. Il brasiliano punta De Paoli e appena entrato in area dopo avere trovato lo spazio per il cross centra con grande forza. Bernardeschi, che ha seguito l'azione, insacca da pochi passi.

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK