Juventus
    Juventus
      17.09.2018 13:30 - in: Serie A S

      Game Review: gli episodi chiave di Juve-Sassuolo

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      L'analisi dei momenti decisivi della sfida di ieri all'Allianz Stadium

      Primi gol di Cristiano Ronaldo in bianconero e Juventus a punteggio pieno dopo quattro partite. Tre punti ottenuti nel secondo tempo dopo che nei primi 45 minuti il Sassuolo era riuscito a fermare CR7 e compagni.

      A INIZIO RIPRESA SI ALZANO I RITMI

      La Juventus iniza il secondo tempo aumentando i ritmi e mettendo subito sotto pressione un Sassuolo che nel primo tempo, seppur con qualche momento di difficoltà, era riuscito a impedire ai padroni di casa il gol del vantaggio.

      Le prime due azioni pericolose dei bianconeri testimoniano un atteggiamento già evidenziato nelle prime partite: quando i bianconeri riescono con velocità ad aprire il gioco e servire gli esterni, poi entrano in area avversaria con una certa pericolosità.

      Nella prima occasione il giro palla che parte da sinistra trova libero sulla destra Cancelo, che da fermo supera l'avversario e centra in area. Nel secondo caso invece, al contrario, l'azione inizia sulla destra e Emre Can apre sulla sinistra per Alex Sandro che ha davanti a sé molto spazio per arrivare al cross: in entrambi i casi la difesa del Sassuolo va in difficoltà. Nel secondo si salva in angolo. Ma dal corner nasce il gol del vantaggio bianconero.

      IL GOL DEL 2-0

      Il raddoppio è un esempio di come la Juventus diventi devastante appena si aprono spazi. Una capacità di essere incontenibile grazie alla velocità di alcuni suoi giocatori ma anche, se non soprattutto, in virtù della tecnica di molti di loro.

      La palla che Douglas Costa riesce a controllare, seppur pressato, sul rinvio della propria difesa in occasione del calcio d'angolo del Sassuolo, è incredibile. Basta quello stop per mettere in difficoltà gli avversari.

      Palla a terra e subito si propongono tre bianconeri: Cristiano Ronaldo, Cancelo ed Emre Can. Viene servito il tedesco e la Juventus si trova nella metacampo emiliana con una situazione di superiorità numerica 4 vs 2, con i due difensori che devono indietreggiare a palla scoperta. Situazione già vista più volte anche in questo inzio stagione. Emre Can serve CR7: il portoghese è implacabile appena entrato in area.

      Condividi con:
      • 1
      • 3
      • 2
      INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
      Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
      Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
      Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
      OK