Juventus
    30.09.2018 19:35 - in: Serie A S

    Game Review: Juve-Napoli

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    L'analisi tattica del successo con il Napoli

    Mantenere la vetta solitaria della classifica e allungare sul Napoli, diretta avversaria nella lotta per lo scudetto. L'operazione è riuscita perfettamente sabato 29 settembre, grazie a un 3-1 dove Cristiano Ronaldo ha avuto una parte importante in ognuna della realizzazioni bianconere

    LA RISPOSTA DELLA JUVE

    Dura 16 minuti lo svantaggio della Juve determinato dalla rete di Mertens. Il gol del pareggio nasce da Emre Can, che riesce a salire fino a metà campo grazie al grande lavoro di Mandzukic e Dybala, sempre pronti a sacrificarsi in fase di costruzione della manovra. Il tedesco sa di poter contare – e di conseguenza sfruttare – una delle caratteristiche che rendono speciale Cristiano Ronamdo: la sua velocità palla al piede. Quando il portoghese dribbla Hysaj per andare a crossare, in area di rigore c'è proprio Emre Can, mentre Mandzukic finta di andare verso il primo palo per scattare poi al centro. Koulibaly e Albiol vengono attratti dal numero 23 e il croato anticipa nettamente Mario Rui

    ANCORA MARIO: BIANCONERI AVANTI

    All'inizio della ripresa la Juve riconquista palla nella propria metà campo. Bonucci è veloce nel servire Pjanic, che indirizza la sfera su Dybala. Paulo ha un'accelerazione che risulta determinante per evidenziare la mancanza di equilibrio degli avversari. Con lui scattano anche Mandzukic e Cristiano Ronaldo. Quando CR7 va alla conclusione, la difesa partenopea è comunque allineata; sulla deviazione sul palo da parte di Ospina però, si vede come Mandzukic sia bravo a “nascondersi” allo sguardo di Mario Rui, che rimane totalmente spiazzato. Gol del vantaggio e doppietta per Mario, che va a quota 4, miglior cannoniere della squadra

    IL GOL DELLA SICUREZZA

    A un quarto d'ora dal termine la Juve chiude i giochi con la rete del 3-1. Autore Bonucci, in un classico del suo repertorio: il gol da calcio d'angolo. Sulla battuta di Bernardeschi sono 5 i giocatori bianconeri chiamati a saltare. Leo è inizialmente il più lontano e capisce perfettamente dove andrà a indirizzarsi il pallone spizzato da Cristiano Ronaldo, che stacca con perfetta scelta di tempo tra Hysaj e Milik. Né Malcuit, né Allan leggono il movimento del centrale juventino, che va sul secondo palo e si fa trovare pronto all'impatto.

    L'analisi completa su Juventus TV.  

    Condividi con:
    • 1
    • 3
    • 2
    INFORMAZIONI SULL'USO DEI COOKIES
    Questo sito utilizza cookie di terze parti, per finalità di marketing e fornire servizi in linea con le tue preferenze.
    Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
    Cliccando su 'Ok', chiudendo questo banner o proseguendo con la navigazione, acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.
    OK